SARONNO – “Fortunatamente ormai da qualche giorno non si registra sovraffollamento al pronto soccorso per casi covid ma, visto che la struttura è pronta, abbiamo deciso di attivarla. In modo da testare spazi, prassi e procedure nel caso in cui si dovesse presentare una terza ondata”.

Così la direzione dell’ospedale cittadino presenta il nuovo spazio allestito negli ultimi con un grande impegno e tempi davvero stretti. Si tratta del pronto soccorso Covid che è stato aperto ieri per la prima volta dalle 8 di mattina alle 20. “Questo sarà l’orario in questa prima fase ma l’obiettivo – chiarisco dall’Asst Valle Olona – soprattutto in caso di necessità è quello che sia operativo h24”.

Ma qualè la funzione di questo nuovo spazio?. “Innanzitutto sarà una “discharge room”. Si tratta di una soluzione per favorire lo scorrere del flusso dei pazienti in uscita dall’ospedale e quindi per ridurre l’attesa di coloro che, entrati dal pronto soccorso, vengono destinati ai vari reparti.

Velocizzando le dimissioni si potrà collocare nei reparti prima i pazienti che risultano positivi al tampone e quindi ridurre i tempi d’attesa al pronto soccorso e di conseguenza anche le code di ambulanze che purtroppo si sono viste nei momenti di sovraffollamento.

Al momento il pronto soccorso covid ha 8 posti tecnici. Tra le ultime attività realizzate nella struttura, che si trova al piano terra del reparto marrone, anche la completa sanificazione stanza per stanza degli spazi.

(foto archivio)

02122020

1 commento

  1. “Tempi davvero stretti”…
    la prima ondata è di febbraio… la seconda sembra finita… va bene prepararsi per la terza ma scegliamo le parole adatte.

Comments are closed.