SARONNO – Movimentato episodio sul Milano-Saronno di Trenord, l’altro giorno alle 17: un gruppo di ragazzini ha prima litigato e poi aggredito il capotreno, che è stato malmenato. Nel frattempo il treno ha fatto sosta alla stazione di Garbagnate Milanese, dove i giovani sono scesi e scappati a piedi. Ripartito il convoglio, è arrivato allo scalo di “Saronno centro” in piazza Cadorna, dove è stato chiesto l’intervento delle forze dell’ordine. Sul posto i carabinieri della Compagnia cittadina, che hanno raccolto la testimonianza dei presenti e quindi hanno avviato le indagini; al riguardo potrebbero rivelarsi utili le immagini delle telecamere di videosorveglianza presenti in ogni stazione.

Il capotreno, di 23 anni, è stato soccorso dai volontari di una ambulanza della Croce rossa ed è stato trasportato all’ospedale cittadino per essere medicato, non ha comunque lamentato gravi conseguenze ed è stato successivamente dimesso.

(foto archivio: i carabinieri sono accorsi alla stazione ferroviaria di Saronno centro e sono iniziate le indagini su questo episodio)

07122020

28 Commenti

  1. Ringraziamo sentitamente il sindaco di Milano che ci lascia una città in mano alla delinquenza

    • E il sindaco centrerebbe?
      Ah si vi rode che oggi Milano è tra le citta’ europee piu’ apprezzate.

          • Amico è dal 70 che vivo Milano ribadisco il concetto fuori dal centro Milano ha raggiunto un degrado mai visto, forse sei si è fatto abbagliare dalle luci dei nuovi grattacieli ma la delinquenza dilaga

        • In pochi anni una delle città piu’ apprezzate del mondo.
          Per le periferie invece nei paesi governati dalla Lega immagino siano bellissime con case popolari costruite da architetti famosi, strade in marmo e gioia e felicità ovunque….

          Il peggio schifo delle periferie di Milano è rappresentato dalle case Aler, guarda caso gestite da Regione con buco milionario nei bilanci!!!

          • Legga i giornali e poi si accorgerà che ha detto un mare di cavolate corso Como continui atti violenti.

  2. Perché questi giovani sono cosí carichi di rabbia? Perché sono ricoperti di ignoranza, non hanno ideali, sono lasciati allo sbando.

  3. Parlavano italiano e tra loro in arabo, comunque quando sono criminali non esiste bandiera, sono criminali e basta.
    In ogni caso, la cosa peggiore è, come altre volte è già capitato, che nessuno dei presenti ha mosso un dito per difendere la persona aggredita; se non fate il vostro dovere di cittadino, non lamentatevi quando un domani toccherà anche a voi……

  4. Appunto ci basta la nostra delinquenza italiana, non vogliamo importarne di altre etnie.

    • Sentir parlare di etnie mi ricorda qualcosa avvenuto 90anni fa ma non ricordo esattamente cosa

      • Ora il problema delle baby gang lo risolviamo mandando in esilio chi evade, poi vorrei che qualcuno mi spiegasse oggi cosa si intende per evadere.
        Oggi la maggior parte delle piattaforme on line non pagano nulla o quasi di tasse in Italia o parla di chi non fa gli scontrini del caffè o magari chi fa imbiancare la casa in nero.

  5. Il capotreno non ha litigato proprio con nessuno.
    È dovuto intervenire, perché i “ragazzi” avevano manomesso una “piombatura” di una porta in coda al treno e stavano tentando di prendere anche un estintore di bordo per farne poi chissà cosa……

  6. Nella foto, carabinieri davanti alla stazione di Saronno in altra occasione.
    L’episodio si è verificato al tramonto e voi pubblicate una foto ripresa in pieno giorno?

  7. Del capotreno ventitreenne e di quanto realmente accaduto…sembra dai Vs commenti..ve ne freghi assai poco..presi da voglie di rivalse politiche e Stop. Credetemi..che pena. K.

Comments are closed.