CISLAGO –Fratelli d’Italia Cislago vs Chiara Broli, consigliere comunale indipendente: resta “caldo” il clima politico a Cislago. “Un attacco poco elegante” ha detto l’ex sindaco di Uboldo, Lorenzo Guzzetti su Facebook parlando del suo “Partito del Limone” fondato sui social con un sorriso. “Ci citano… per dimostrare che esistono” dicono Guzzetti e amici, che hanno creato questa divertente formazione politica sarcasticamente lanciata anche per competere alle prossime elezioni amministrave cislaghesi. Diventando poi più seri: “Solidarietà a Chiara!”

I tutto dopo un post su Facebook di Fratelli d’Italia Cislago, rivolta a Chiara Broli.

Cara Broli, abbiamo appreso dalla stampa locale le motivazioni che ti hanno indotta a non votare la variazione al bilancio di previsione durante l’ultimo consiglio comunale del 27 novembre.

Dici di esserti astenuta perché “dietro alle richieste di variazione al bilancio c’erano delle necessità ed emergenze”. Dici di esserti astenuta perché “non hai ritenuto le argomentazioni degli assessori e del sindaco esaustive e soprattutto non eri favorevole a quanto era stato fatto con i fondi del conto corrente per l’emergenza”. Ecco appunto, alla stampa hai dichiarato di non essere favorevole, quindi pur essendo contraria ti sei astenuta. Chi non è favorevole vota contro e non si astiene.
Tra l’altro nell’intero consiglio non abbiamo sentito la tua voce, non hai mai proferito parola né fatto dichiarazioni di voto.
Ah! Chiediamo venia, ti abbiamo sentito rispondere all’appello.
Cara Broli, siamo consapevoli che fare domande alla Giunta e dichiarare le motivazioni del voto, presuppongono studio e impegno. Pare che tu sieda tra i banchi della maggioranza, in quota al partito del limone, come hai dichiarato nella diretta Facebook del 27 novembre ma preferisci continuare a essere una fan di Pilato, impersonando il ruolo della comparsa o meglio, della scomparsa.
(foto archivio: il consiglio comunale di Cislago)
08122020

1 commento

Comments are closed.