LAZZATE – Anche a Lazzate e nelle vicine in azione i truffatori porta a porta, che con le scuse a volte più improbabili cercano di entrare nelle case dei cittadini. Tra gli episodi, quello segnalato – risale a qualche giorno fa – nel paese di Lazzate dove uno sconosciuto p ha preso di mira una pensionata ultra-ottantenne dicendo di essere un incaricato del Comune. Dai modi gentili e ben vestito, è riuscito a convincere la pensionata delle sue buone intenzioni. I ricordi della malcapitata su quanto accaduto in seguito si sono poi fatti confusi, sicuramente è riuscito a farsi consegnare il denaro che c’era in casa e poi qualche oggetto prezioso, quindi andandosene come nulla fosse.

Solo successivamente la sua vittima si è resa conto del’accaduto ed ha dato l’allarme, informando i famigliari.

(foto archivio: di fronte a persone sospette che chiedono di entrare in casa, è sempre meglio rivolgersi alle forze dell’ordine)

10122020

2 Commenti

    • Ma non dovrebbe esseri li tutti i giorni,visto che è lì che “incassa lo stipendio”.
      N.b. Non ho scritto che “lavora lì “.

Comments are closed.