SARONNO / LIMBIATE / VARESE / GALLARATE / BUSTO ARSIZIO – Trend discendente confermato dei nuovi casi positivi al coronavirus ma nelle principali località si continuano a registrare numeri in doppia cifra, da Saronno a Gallarate, da Busto Arsizio a Varese.

Ecco i dati dei positivi rilevati da inizio pandemia (tra parentesi i dati di ieri per un confronto):

Saronno: 2.422 (2.404)

Caronno Pertusella: 1082 (1.077)

Origgio: 514 (507)

Cislago: 742 (740)

Gerenzano 738 (734)

Tradate: 1.028 (1.026)

Varese: 3.812 (3.794)

Busto Arsizio 4.490 (4.453)

Gallarate 2.815 (2.799)

Malnate 1.029

Coquio Trevisago 338 (337)

Somma Lombardo 839 (835)

Nel Comasco:

Turate 585 (584)

Mozzate 556 (555)

Lomazzo 552

In Brianza:

Limbiate 2.397 (2.391)

Cesano Maderno 2.199 (2.190)

Cogliate 574 (571)

Ceriano Laghetto 406 (405)

Lazzate 476 (475)

Misinto 341 (340)

Monza 6.516 (6.509)

Desio 2.458 (2.447)

Seregno 2.439 (2.425)

Lissone 2.545 (2.533)

Brugherio 1.824 (1.817)

Giussano 1.574 (1.565)

In Lombardia diminuiscono i ricoverati in terapia intensiva (-18) e nei reparti (-114). Il numero dei tamponi effettuati è 24.229 e 2.093 sono i nuovi positivi (8,6%). I guariti/dimessi sono 4.581. I decessi sono stati tanti, ieri in Lombardia: +172 (ieri +69).

Risalgono i numeri nel Varesotto, ieri +275 casi di positività al coronavirus (ieri erano stati +256), altri +130 casi nel Comasco e +176 in Brianza.

Da domenica la Lombardia passa in Zona gialla , rispetto ad oggi che è Zona arancione. Molte le novità che si profilano per i cittadini. 


Per informazioni o per le richieste di aiuto riguardo all’emergenza coronavirus. Numero verde gratuito: in caso di sintomi influenzali o problemi respiratori 800894545. Evitare di utilizzare il numero 112 per non intasare le linee, lasciarlo libero per le emergenze sanitarie.

Informazioni generali: chiamare il 1500, numero di pubblica utilità attivato dal Ministero della Salute o telefonare al proprio medico di medicina generale o al pediatra.

(foto: a sinistra, il sindaco di Saronno, Augusto Airoldi)

10122020