SARONNO – Dovrà rispondere della pesante accusa di estorsione lo straniero che ieri ha chiesto il pagamento della sosta in via Marzorati ad un automobilista che aveva appena parcheggiato la propria auto. Il 28enne non si aspettava che l’uomo fosse un carabiniere in borghese che, con il supporto dei colleghi ha fatto scattare le manette.

E’ quanto accaduto durante un servizio di contrasto al fenomeno dell’abusivismo e accattonaggio. Tutto è iniziato quando un 28enne di origine senegalese si è vvicinato a un uomo che stava parcheggiando l’auto nei parcheggi di via Marzorati. Appena il conducente è sceso dall’auto gli ha chiesto il pagamento del parcheggio e minacciando altrimenti il danneggiamento della vettura. il militare in abiti civili, supportato dai colleghi in divisa presenti a poca distanza, ha subito identificato e arrestato il 28 enne per il reato di estorsione.

L’uomo dopo le formalità di rito è stato portato il carcere di Busto Arsizio.

(foto archivio)

4 Commenti

  1. Strano, io l’ho sempre visto educato , mai minaccioso, alcune volte può sembrare insistente, ma è solo apparenza. Estorsione mi pare un’accusa fuori luogo.

    • L’ex dura l’ex…… Chiedere soldi con insistenza e già reato….. In Italia è vietato l’accattonaggio…. Se ci si aggiunge minacce….. Giusto punire

  2. Basti pensare che ho mandato 3 commenti per descrivere bene come si comportano quegli individui e perchè è stata l’unica cosa realmente giusta fatta in quindici anni. nn ne è stato pubblicato uno…per quanto mi riguarda, sono indegni delle parole “Giornalismo” e “corretta e vera nformazione “.

Comments are closed.