SARONNO – “Ora che è stato attivato il punto tamponi e l’hot spot Covid in via Piave auspichiamo che il sindaco Augusto Airoldi e la sua Giunta si dedichino ad un’altra priorità altrettanto forte in città, la sicurezza”. Inizia così la nota del consigliere comunale Gianpietro Guaglianone di Fratelli d’Italia.

“Il primo cittadino in campagna elettorale ha assicurato che sarebbe stata una sua priorità sia la sicurezza “in senso assoluto” sia quella stradale ma in realtà, da quel che ci fa vedere, a maggior ragione alla luce della sua delega, è un po’ distratto su entrambi i fronti”. Ed entra poi nello specifico: “Per la sicurezza abbiamo dovuto attendere che i ladri di monetine andassero in Municipio per sentire due parole dal sindaco su chi da una settimana visita gli istituti scolastici a caccia di piccole somme ma facendo diversi danni. E che dire della rissa tra pusher via Diaz e via Bossi? Sono state visionate le telecamere? Presentate delle denunce? Predisposti dei controlli? Non si sa. E che dire dell’ultima spaccata ai danni di un ristorante e del secondo furto all’Fbc Saronno?. Dall’Amministrazione che punta sulla comunicazione silenzio su tutti i fronti”.

Ma Guaglianone solleva anche un altro fronte: “A sorpresa regna il silenzio anche su un problema di sicurezza stradale. Tra i temi prioritari per la maggioranza. I residenti di via Bergamo con un appello sui social e un cartello “fai da te” hanno chiesto di fare qualcosa per ridurre la velocità delle auto di passaggio. Hanno avuto una risposta? Sono stati contattati? Se si ne sono contento ma forse avrebbe fatto piacere saperlo anche agli altri saronnesi”.

49 Commenti

  1. Mi ricordate quale è stata la giunta che ha eliminato il limite de 30 km all’ora?
    Guaglianone dove era?

    • Mamma mia! Claque del sindaco come siete nervosetti… Serve anche a voi il Maalox di cui tanto parlate? Il ragazzo qui ha sollevato un problema, rispondete coi fatti o con le parole ma basta aciditá che se no vi scambiano per i leghisti cattivi…

      • No guarda tranquillo serve piu’ a voi. “Il ragazzo” solleva un problema che a sentir loro era stato da loro risolto. Non trova una certa ipocrisia?
        Al netto di questo vedra’ che senza slogan, celodurismi ecc con questa amministrazione anche su questo versante si farà un pò meglio. Per allargare il discorso le segnalo che a reati siamo in una zona molto buona (statistiche delle forze dell’ordine)

      • Solito commento incapace di entrare nel merito della questione.
        C’erano misure per ridurre la velocità e sono state spazzate via dai primi atti della precedente amministrazione fra squilli di tromba e proclami.
        Memoria corta?

  2. Gentile Guaglianone,
    essere opposizione significa anche dare spunti per poter risolvere i problemi, non solo inutili domande retoriche o atteggiamenti kafkiani quali avete dimostrato nell’ultima seduta consiliare.
    La sicurezza a Saronno è certamente un problema, ma che la questione provenga da molto lontano è noto ai saronnesi, oppure tutto ciò che la GIUNTA PRECEDENTE ha fatto in termini di sicurezza si è già sciolto nel giro di meno di due mesi?
    Lascio alla sua intelligenza e a quella dei cittadini la risposta.

  3. Per il momento stesso organico polizia locale e stessi turni almeno da quello che vedo in giro.
    Quindi questo intervento non fa che sancire che con voi era la situazione era analoga. Non vorrete mica pontificare adesso?

    • sta solo dicendo che la sicurezza non è mai stata una priorità per Airoldi & C. scuola Porro… non farà nulla come allora…tanto le elezioni ormai le ha vinte e il mostro verde è sconfitto.
      Vedrete che fra qualche mese Saronno sarà tornata agli antichi splendori di 5/6 anni fa…già si avvertono i primi segnali.

  4. che coraggio. hanno governato per 5 anni facendo di saronno una città insicura e adesso pretondono la sicurezza. vergognatevi

  5. Slogan, fiumi di parole.
    Fatti , fatti , servono i fatti; di parole ne abbiamo le scatole piene!!

  6. Certo come cambiano le cose quando si sta all’opposizione: Guaglianone non ha detto una parola sulla questione dei bagolari di via Roma, anche se di sua competenza, anche se direttamente interpellato. Non si è nemmeno presentato nel consiglio comunale aperto.

    E adesso se Airoldi non risponde a un cartello per strada è un problema…

  7. Il Consigliere di FdI, stando all’opposizione, farebbe bene a scrivere la letterina a Babbo Natale pregandolo di procedere, per il problema della Sicurezza in città, con i tempi immediati constatati dai cittadini per la realizzazione del punto tamponi e dell’hot spot Covid, messi in campo a Saronno da questa nuova Giunta operativa. (nota: Babbo Natale è il nuovo Sindaco che in questo breve periodo ha già fatto tanto rispetto alla squadra leghista di prima.)

    • è anche babbo Natale? … ma non era già Batman, Superman, Tex e Zagor.
      Basta, altrimenti mi diventa davvero un fumetto.

      • Come le dichiarazioni del ex presidente
        il giorno dopo l’insediamento per avere sloggiato
        un posteggiatore abusivo:”cambia la musica”?
        Abbiamo poi visto che musica stonata…….

  8. Perchè c’è ancora un problema sicurezza dopo la cura Fagioli
    che tutto ha risolto in 5 anni?
    Per il problema velocità il 30 Km/h non serviva a questo?

  9. ecco l’eredità di una giunta a dir poco distratta ma attaccata alla comunicazione… 🙂

  10. Sig Guaglianone qualche considerazione non me ne voglia:

    Lombardia contiamo il 50% dei morti per covid, per cui l’hot spot covid, e anche una campagna di prevenzione come è stata fatta è pensare alla sicurezza al 1000×1000, non vorra’ mica che il problema sia che si sono fregati qualche monetina e qualche bibita mentre in lombardia sono morte 25.000 persone.

    Poi perdoni lo sfogo lei sarà sicuramente un bravissimo ragazzo, che per che le cose si possono migliorare ecc., ma il predicozzo su sicurezza ed affini quando milita in un partito che ha il non invidiabile primato di arresti per ndrangheta o frequentazioni assidue con personaggi imbarazzanti, NO GRAZIE.

    • sta storia che siccome c’è il covid tutto passa in secondo ordine è veramente imbarazzante… oltre che ipocrita.
      Serve solo alla sinistra per governare una nazione dove altrimenti non governerebbe neanche il condominio della nonna di Renzi.

  11. Guaglianone fatti una bella assicurazione, così la smetterai di fare il ministro della Paura….

  12. Vogliamo mettere i link agli articoli che descrivevano gli stessi, se non molto più gravi fatti dell’era Fagioli? Guaglianone, due mesi di tremendo Covid nella città con il forse peggiore tasso di contagi in Italia di cui il Sindaco di è occupato con energia e successo e tu parli di sicurezza??? Stai chiuso in casa, ti fa bene, come la coca cola con le bollicine… Magari ti torna anche la memoria…

    • energia magari… successo non direi proprio, l’aver tirato su una tenda per i tamponi non è certo la soluzione o la strategia per combattere i contagi che ci vedono in percentuale come una della peggiori in provincia, ancora oggi.
      Ma che mischione fate pur di parlare bene di Airold…ops, parlare male di Fagioli.

      • Beh ma questo commento è fenomenale.

        “Tirare su una tenda per i tamponi” quanto disprezzo mette non tanto nei confronti di chi quel lavoro l’ha portato a termine (e sono l’amministrazione, la Saronno Servizi, l’ATS, l’ASST, la Croce Rossa, la Protezione Civile, i Medici Insubira, le pediatre, i medici in pensione e dimentico magari qualcuno) ma di chi deve suo malgrado usarlo?

        Ma lei lo sa quanto disagio hanno vissuto le persone che dovevano andare a farli a Busto? Lo sa che ci sono persone senz’auto per cui è un grossissimo problema? Lo sa che in quella struttura è partito un punto triage per diagnosticare meglio il contagio da Covid che serve per ridurre la pressione sugli ospedali?

        “Tirare su una tenda”, diosanto, con chi abbiamo a che fare…

  13. Probabilmente questa politica di estrema destra raccoglie tanti voti e consensi per il nulla che ci gira intorno.Contro il niente c’è poco da fare e sembra che sia solo lui e i suoi alleati leghisti che sgobbano da mattina a sera.

  14. LA PRIMA EMERGENZA: LA SICUREZZA SANITARIA
    “…il morbo infuria…” così il poeta Arnaldo Fusinato nel 1849.
    Il covid infuria nella nostra città e il nostro Sindaco ci ha appena aggiornati della situazione: nell’ultima settimana ancora otto decessi a Saronno! Con questa drammatica situazione sanitaria, si viene a parlare di sicurezza, come se la precedente amministrazione avesse lasciato una situazione idilliaca! …come se fossimo passati dal paradiso all’inferno… E pensare che sono passati solo due mesi dal  definitivo “tramonto” della amministrazione sonoramente sconfitta, amministrazione di cui l’estensore dell’articolo faceva parte.
    Ma della sconfitta, che ha definitivamente travolto i membri della ex maggioranza, nessuna riflessione! Si continua con i soliti e infondati “j’accuse”, come se non ci fossero state le recenti elezioni! Come se non ci fosse stato, per gli uscenti, il disastroso esito elettorale!  Prova incontrovertibile di una amministrazione non gradita!

    In questa grave ora, parliamo piuttosto di un’altra sicurezza: quella sanitaria, che è la PRIMA EMERGENZA, visto che si è giunti a Saronno a un totale di ben 118 decessi per covid. Ebbene, a proposito in generale della sicurezza sanitaria,  l’ex assessore all’ambiente che posizione aveva assunto in occasione del paventato abbattimento dei bagolari in via Roma? Non mi risulta si fosse opposto. E questo quando è riconosciuto che il bagolare è il nemico numero uno delle polveri sottili, prima causa del cancro.
    Sempre con riferimento alla sicurezza sanitaria, lo stesso estensore dell’articolo dica piuttosto qualcosa sulla mancanza di vaccini anti influenzali, che è piena responsabilità della Regione Lombardia. Regione Lombardia che è “guidata” anche dagli amici di partito dello stesso autore dell’articolo…dica qualcosa ai quei suoi amici…non è ora di pensare a mettere in sicurezza la salute dei cittadini?

    • Sig. Marino fare polemica politica sull’emergenza sanitaria non giova a nessuno , sia in Italia che in europa soffrono tutti paesi , comuni , regioni a guida di destra e di sinistra continuare a prendersela con la regione lombardia , che è stata la più pesantemente colpita in Italia , non è molto bello ed onesto. Si sente , nelle sue parole , tanto astio per la precedente amministrazione comunale e tanto entusiasmo nella nuova amministrazione , che però dovrà dimostrare con i fatti di saper ben amministrare la città .

      • Sig. Antonio,
        devo dire che Lei mi piace. Mi piace per la Sua “purezza politica”. Mi lasci dire che, a mio avviso, Lei è eccessivamente fiducioso… ad esempio: la mancanza di vaccini anti influenzali non ha a che fare con il covid.
        La saluto con la consueta cordialità.

    • illeggibile! … non per la lunghezza del commento, ma bensì per il contenuto.
      Spenda meglio il suo tempo, dia retta.

      • Tre domande ai lettori:
        1. È vero o non è vero che siamo in emergenza sanitaria?
        2. È vero o non è vero che i bagolari sono il nemico numero uno delle polveri sottili, che, a loro volta, sono la prima causa del cancro?
        3. È vero o non è vero che tantissimi Saronnesi aspettano ancora di essere vaccinati contro l’influenza?
        Questi sono i contenuti del mio commento!
        A volte, la verità fa male!

  15. grande GP! … leggi come sono nervosetti e inaciditi.
    Poi dicono agli altri di prendere il malox… un po’ di bromuro a loro, troppo eccitati.

  16. Avete lasciato una città piena di magrebini che spacciano e di straccioni senza né arte né parte che bighellonano , cosa parlare a fare!? Non Dovevate cacciarli via ? Non ce l’avete fatta , li abbiamo qua ancora tutti . Le promesse vanno mantenute, i cittadini vi hanno dato il benservito non per niente

    • Non saranno sicuramente quelli del PD a mandare via magrebini , spacciatori etcc… , con il PD al governo l’immigrazione è aumentata a dismisura e la ricollocazione in europa rimane minima

      • Ma ci crede veramente a quello che dice? Purttropo temo di sì, in ogni caso il primo grazie lo dica a quelli che hanno firmato il patto di Dublino

  17. Fa bene Guaglianone a rivolgersi al sindaco Airoldi ed a chiedere, perché sa che forse da Airoldi otterrà qualche risultato concreto e non il fumo dei cinque anni precedenti… fa bene perché è un ragazzo intelligente che non sempre è stato allineato ai vaneggiamenti della amministrazione precedente… Forza GP continua così che il sindaco ti ascolterà…

    • Airoldi è attivo nella politica saronnese da trent’anni…non da tre mesi, non ricordo risultati concreti da quella parte… anzi.

  18. eccolo qua con la solita propaganda ma avete qualcosa di diverso dal solito disco che fate girare?

  19. ricordo a tutti quelli che hanno memoria corta che a due settimane dall’insediamento della giunta Fagioli, la stessa fu attaccata per ben due settimane da Licata per la rimozione di due panchine!
    Non c’era il Covid allora e nessun’altra questione più interessante… e ci si attaccò a quella, cadendo nel ridicolo.
    Incalzare la nuova giunta da parte dell’opposizione è una dinamica normale nelle dinamiche della politica … ma a voi di sinistra sembra dare un fastidio particolare.
    Dire che quelli di prima non hanno fatto niente, non significa che quelli di adesso faranno di più…aspettiamo e vediamo. Pensate a governare e a farlo bene, anzichè passare le giornate ad autorefenziarvi e suonar tromboni.

Comments are closed.