SARONNO – Panettoni al cioccolato, alla crema, classici. E ancora, mela e cannella, all’amaretto, al pistacchio, al limoncello. A parlare dei trend del 2020 è Luca Lazzaroni, amministratore delegato della Paolo Lazzaroni & figli, in un’intervista a IlSaronno. “Ormai, con “panettone” – spiega Luca Lazzaroni – s’intende qualunque torta farcita che abbia forma somigliante al panettone classico. Anche per questo motivo, per questa varietà, il panettone continua ad essere il dolce preferito della tradizione natalizia”.

Quest’anno è stato l’anno del pistacchio, richiesto in qualunque genere e in qualunque varietà: “La popolarità del pistacchio – continua Lazzaroni – è un dato crescente in questi ultimi anni. In questo 2020, in particolare, è stato richiesto in ogni parte del mondo”. Ma non solo, anche il caramello salato, gusto tipicamente anglosassone, ha riscosso grande successo. Al terzo posto di questa top 3 c’è la new entry panettone alla zucca: un gusto autunnale che sembra risentire di quel successo che la festa di Halloween, di cui la zucca è simbolo, sta riscuotendo anche tra i più piccoli in Italia.

Ma l’Italia non è l’unica ad apprezzare il gusto del tipico dolce natalizio milanese: “Il panettone – racconta Luca Lazzoroni – ha subito una grande evoluzione nell’ultimo decennio, così come tutto il settore alimentare. E’ sceso un po’ il mass market, mentre sempre più apprezzato è il prodotto di fascia alta. Questo messaggio è arrivato anche all’estero: quando un prodotto tipicamente italiano inizia a costare di più, la gente è disposta a spendere, ma non senza prima informarsi in merito. C’è più conoscenza e più aspettative rispetto all’autenticità italiana”.

Alla domanda, più personale, “team pandoro o team panettone”, Luca Lazzaroni conferma la preferenza per la tradizione milanese: “Il panettone è un dolce più ricco, lo sento più vicino alla tradizione natalizia. I miei gusti preferiti? Oltre a quello classico, direi limoncello, mela e cannella e l’amaretto”.

(foto: Sara Giudici intervista Luca Lazzaroni)

10122020

3 Commenti

  1. Questa però è pubblicità camuffata da articolo, non dovrebbe essere segnalato come AD?

    • No perché non é un redazionale ma semplicemente uno dei mille articolo che ci sono in questo periodo sui dolci del Natale per altro estrapolata da un’intervista in cui si é parlato di temi diversi ripresi anche da altre testate…

Comments are closed.