SARONNO – Sono ancora “a spasso” per le vie del centro alcune delle 50 renne di ceramica liberate nell’ambito della caccia al tesoro “Reindeer Hunting – la bellezza è intorno a noi” organizzata dal Museo della ceramica Gianetti. Ieri Saronno, insieme a molte altre città di tutta Italia, è stata invasa da cinquanta renne d’argilla disseminate tra il centro e il giardino del Museo della Ceramica G. Gianetti.

Alcune sono state trovate nel corso della giornata, ad esempio quella “nascosta” a Villa Gianetti, altre invece sono rimaste a disposizione dei saronnesi. Ieri sera un post su Facebook del Museo Gianetti ha dato alcuni indizi per trovare le renne rimaste libere.

C’è ancora la possibilità di recuperare le piccole renne e portarsela a casa: “Ricordate – concludono dal museo – di documentare la scoperta sui social con l’hashtag #trovalarenna”.

L’obiettivo è “attivare uno sguardo nuovo, attento, curioso, per scoprire le bellezze del proprio territorio: artistico architettonico paesaggistiche” ovviamente rispettando tutte le norme anti-contagio tanto che la caccia avviene in autonomia senza assembramenti. Le renne, sculture di argilla, sono state sparse in città di tutte le regioni d’Italia, tra cui una dozzina in Lombardia.