SARONNO – Non vengono segnalati danni a Saronno, nel circondaro ed altrove per la scossa di terremoto che si è verificata oggi alle 16.59: vigili del fuoco e protezione civile si sono subito attivate ma, per fortuna, non è stato necessario il loro intervento. Anche se la scossa, in zona, è stata sentita distintamente da tante persone, in alcune case hanno vibrato anche i vetri delle finestre. L’epicentro è stato individuato ad una profondità di circa ottomila metri a Trezzano sul Naviglio, periferia milanese. Per l’Istituto nazionale di geofisica si è tratto di una scossa di magnitudo 3.9. Non fortissimo ma che in tanti hanno sentito proprio perchè avvenuto ad un livello relativamente superficiale della crosta terrestre. Il procedente della stessa intensità, in zona, risale al 2005.

Le testimonianze – Molti i lettori che hanno contattato ilSaronno per avere informazioni o portare la propria testimonianza. C’è ha visto i vetri di casa vibrare, e chi le vibrazioni le ha sentiti nel pavimento. Il tutto in base a molte variabili, legate alla collocazione della propria casa ed all’interno di casa, pian terreno o piani superiori. E’ anche capitato che qualcuno se ne accorgesse e qualcun altro no, all’interno dello stesso nucleo famigliare e nella stessa casa, in base al fatto di trovarsi in questo o quel locale dell’abitazione. E’ durato comunque solo un attimo, lasciando però per qualche momento disorientate le persone che se ne sono accorte.

17122020