SARONNO – “La sicurezza è da sempre uno dei temi più sentiti dai cittadini di ogni città e diventa per questo bandiera di molti politici anche nazionali che al grido di “votate me e sistemo tutto” prendono voti come si suol dire “parlando alla pancia”. Cito nuovamente Carlo Calenda che proprio a Saronno disse che bisogna avere una generazione di politici che invece “parlino alla testa delle persone”. Al cervello. Vedo che certi politici che fino a pochi mesi fa sedevano tra i banchi della maggioranza nata dallo spot “Saronno cambia musica”, anche oggi che siedono all’opposizione non hanno smesso di parlare alla pancia”.

Inizia così la nota di Luciano Silighini che riaccende i riflettori sugli interventi del consigliere comunale Gianpietro Guaglianone in materia di sicurezza.

“Lanciare richieste di spiegazioni dettagliata sui progetti che una giunta ha sulla sicurezza è legittimo anche se fatto da esponenti di partiti che quando governavano la città hanno visto un ampio mercato di spaccio proliferare nel centro cittadino stanato solo dall’ottimo lavoro dei carabinieri, uno stupro in pieno giorno in stazione, corse con armi in mano in piazza della Libertà, furti a decine per le vie della città. Cose che capitano.

La sicurezza che si percepisce in città nonostante il sindaco Airoldi si sia insediato da poco è differente da quella respirata dal primo giorno della giunta Fagioli, che aveva creato aspettative ben diverse dai cittadini che lo votarono nel 2015 pentendosi poi nel 2020.

Sicurezza oggi è organizzazione contro il Covid innanzitutto. Mostrare ai cittadini che il Comune è presente, non chiuso su se stesso è un segno importante. Airoldi sta dimostrando di saper affrontare l’emergenza come buon padre di famiglia. L’attivazione del servizio #saronnosiprotegge va in questa direzione. I buoni spesa e le comunicazioni ai cittadini in modo capillare fanno capire di non essere sprovveduti. Basta poco. Il bravo sindaco Airoldi e l’ottimo presidente Gilli sono visti vicini ai cittadini e non arroccati nel palazzo di vetro.

Sulla sicurezza interna vedo la polizia urbana dislocata in varie zone cittadine a fare il loro lavoro che ha ampie funzioni e non solo quello delle multe allo svincolo della stazione, ma ripeto siamo ai primi mesi di nuovo governo cittadino e in piena emergenza sanitaria.

Airoldi nonostante questo sta dimostrando lucidità e un progetto chiaro, cosa che non si è vista nei cinque anni precedenti e non chiedo smentite di carta perché i cittadini hanno assaporato insicurezza e incapacità governativa parlando col voto (e bisbigliando in piazza) dicendo: “avete governato male andate a casa”.

Da qui vedo le richieste di certi politici a mezzo stampa su come si sta organizzando la sicurezza solo come esternazioni di pancia, rumori intestinali cercando di aizzare chissà che stimolo.

Ricordo a certi politici cosa porta ciò che fa rumore in pancia… ma ciò che è detto alla testa entra nell’animo e nel cuore.

Si torni a fare politica parlando di proposte concrete che magari possono essere accolte lasciando gli slogan ai manifesti (sperando di non scrivere cose che poi portino a condanne come visto nel passato recente).

20122020

13 Commenti

  1. Ci siamo lasciati alle spalle una politica a visione triste e miope ( nonchè piena di vanagloria )

  2. Il bravo sindaco Airoldi e l’ottimo presidente Gilli sono visti vicini ai cittadini e non arroccati nel palazzo di vetro.

    Sulla sicurezza interna vedo la polizia urbana dislocata in varie zone cittadine

    Silighini poi mi spieghi dove vivi !!!!!

  3. Certo Sig Dilighini, se sono in giro senza mascherina multa da 400 euro, se al sabato pomeriggio sparo petardi e rullo tamburi in centro e scrivi graffiti sui muri nessuno mi tocca

    • Se te ne fotti delle norme di profilassi diffondi potenziale contagio, e causi potenziali morti.

      Se tiri un pertardo sei solo un poveretto col tamburello.

      • Erano più persone assembrate a tirare petardi e suonare tamburelli per tre ore senza autorizzazione.
        Il suo “giustificazionismo” lascia il tempo che trova.
        Saluti

        • Io non giustifico nulla, ma pensi che abbiamo un ex ministro che faceva selfie parti senza mascherina.

          • “io non giustifico nulla”
            però non accusa mai direttamente chi di sx commette qualcosa di sbagliato. Saluti

  4. Silighini se cerchi visibilità vai al GF Vip.. Però non sei un Vip.. nn ti conosce nessuno!!!

  5. Ma Silighini è lo stesso che fino a 4 mesi fa andava per il Matteotti a dire che tutto andava bene? 😂🤣😂🤣 Ma basta, non sei più credibile. Anzi, continua, ne sarà contento Airoldi 😂😂😂

Comments are closed.