SARONNO – I presepi di Saronno: non c’è stato quello vivente, che è una tradizione, e non c’è la mostra del presepe artistico al Padre Monti (impossibile, per l’emergenza coronavirus) ma in tutte le parrocchie ci si è dati da fare per portare lo spirito del Natale con il presepe. E tanti presepi sono stati realizzati anche nelle case dei saronnesi, dai privati cittadini.

Alla chiesa prepositurale di San Pietro e Paolo in piazza Libertà si è pensato ad un presepe “condiviso“, le pareti della capanna sono fatte delle immagini dei presepi “domestici” inviate dai saronnesi.

Svelato il presepe della Prepositurale: le foto e la dedica a don Angelo Ceriani

Alla chiesa di Regina Pacis in via Roma un grande presepe, come tutti gli anni, ma con molti elementi di novità.

Colorato dai raggi del sole: l’effetto speciale del presepe della Regina Pacis

In Sant’Antonio, presepe con un messaggio di pace.

L’emergenza Covid non ferma il presepe di Sant’Antonio: “Segnale di pace e serenità”

Nel circondario, a Caronno Pertusella, molto originale quello realizzato in un garage.

Il presepe più originale? In un garage di Caronno Pertusella

Fra i privati, quello a due piani del saronnese Alberto Paleardi.

Natale, Alberto Paleardi raddoppia col presepe “a due piani”: “Fatelo tutti!”

25122020