MILANO – “La data di oggi resterà segnata sui libri di storia perché indica l’inizio di un percorso che ci porterà fuori dal tunnel della pandemia”. Lo dichiara Riccardo De Corato, assessore regionale alla Sicurezza, immigrazione e polizia locale. “Una data storica anche per Milano e tutta la Lombardia, una delle regioni più duramente colpite dal coronavirus”.

“Questa mattina – aggiunge De Corato – ho partecipato, insieme al presidente della Lombardia, Attilio Fontana, all’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera ed al sottosegretario alla presidenza Alan Rizzi al “Vaccination day” organizzato presso l’Asst Grande Ospedale Metropolitano Niguarda a Milano. La mia presenza ha voluto significare un omaggio e un ringraziamento sentito a tutte le donne e gli uomini delle forze dell’ordine e  dell’Esercito, che hanno permesso il trasporto in sicurezza delle prime dosi di vaccino a Milano e nelle altre province lombarde. Un impegno prezioso e quotidiano, al fianco del personale medico e degli operatori sanitari, che va riconosciuto da tutta la collettività”.

27122020

3 Commenti

  1. Cosa c’entra l’assessore regionale all’immigrazione col vaccino???? a meno che il virus sia un extra-comunitario…vero è di origine cinese, dimenticavo ahahahah

  2. Decorato lo spieghi bene che il vaccino è importante, soprattutto al destrume vario, sa quelli che prima non vogliono le misure, la mascherina ecc, poi i vaccini non ce lo dicono e bigfarma e i poteri forti…

  3. Per fortuna non avete dovuto ordinarli voi… Stiamo ancora aspettando quelli antinfluenzali

Comments are closed.