SARONNO – “Ho chiesto alla polizia locale di non essere solo dedicata alla moral suasion. Dobbiamo anche iniziare a sanzionare quei comportamenti che non vanno della direzione di contenere il contagio. E’ qualcosa che dobbiamo alla nostra salute e a quella della collettività”.

Sono le parole del sindaco Augusto Airoldi che lunedì è tornato a parlare della situazione covid in città annunciando un’inasprimento dei controlli della polizia locale sul fronte del rispetto delle norme anticovid.

Come riportato da ilSaronno il sindaco è partito da un’analisi dei dati che raccontano una ripresa della crescita dei contagi in città: “E’ una situazione che spero sia temporanea ma certo deve far riflettere. Bisogna continuare a tenere alta la guardia con il rispetto delle misure di sicurezza e di prevenzione. Da qui anche l’importanza di un’azione più mirata, anche con sanzioni da parte della polizia locale”.

(foto archivio: il sindaco Augusto Airoldi in piazza con la polizia locale)

17 Commenti

  1. Invece che usano l”auto cerchiamo di far abituare le persone ad usare la bicicletta, che è tutta salute, specialmente per i giovani e non solo ma chi va al lavoro lontano o vicino che sia, ci sono le bici a pedalata assistita comodissime

  2. AIROLDI!!!
    …. e FINALMENTE ha compreso ciò che da sempre abbiamo sostenuto nei nostri commenti su queste pagine.
    La “moral suasion” non basta senza applicare le sanzioni per altro previste da sempre nei DPCM susseguiti nel tempo.
    La nostra perplessità, dopo questa sua tardiva presa di posizione, ora è quella legata ad una semplice domanda: si fossero applicate prima le sanzioni, non si sarebbero evitati parecchi contagi?
    Caro Airoldi, a Lei dare ai cittadini una risposta.

  3. Come suol dirsi, “scappata la vacca si chiude la stalla”.
    Spiace considerare che la scelte buoniste del moralizzatore sindaco Airoldi abbiano prodotto l’effetto contrario facendo aumentare i contagi a Saronno, anche se qualcuno, di lunghe e larghe vedute, in tempi non sospetti abbia “gridato” “AIROLDI! la moral suasion non serve a niente”.
    Piace invece ora considerare che finalmente anche Airoldi se ne sia accorto e tardivamente abbia deciso di “far applicare” le norme di legge vigenti. Ma forse avesse dato retta prima ai buoni consigli, decine di saronnesi non sarebbero ora stati contagiati.
    E adesso il sindaco dalla facile morale e dai pochi fatti cosa mediaticamente dirà?
    Forse: “mi scuso, per voi cittadini che non avete compreso la mia opera di persuasione”?
    O “mi dispiace, ma devo per forza far applicare la legge” per punire voi cittadini trasgressori?
    Staremo a vedere, se “la vacca si farà prendere per essere nuovamente rinchiusa nella stalla”

  4. Ad esempio tutti quelli che vanno in giro con la mascherina abbassata per fumare
    Se fumare fatelo in un posto isolato da fermi
    Saluti

    • Fermo in disparte, fumi e poi ti rialzi la mscherina sarebbe una cosa logica e coerente con il momento.
      Invece sembra che pur di abbassare la mascherina adesso si fumi anche al chiuso.
      Ma poi cavolo, fumi, ti abbassi la mascherina, vai in giro dove c’è gente ma devi per forza parlare??
      Il covid non si trasmette aspirando fumo o abbassando la mascherina ma parlando si.

  5. In giro in città ci sono molte persone che non indossano la mascherina, la indossano male o fumano tranquillamente in mezzo ai passanti. E questa situazione si trascina da parecchio tempo senza che le forze dell’ordine contestino questi comportamenti. Si vedono i vigili girare in auto per le strade…. A mio parere, sarebbe molto meglio se girassero a piedi con il libretto per le contravvenzioni per multare chi trasgredisce le norme COVID. È molto più grave non indossare correttamente la mascherina, piuttosto che parcheggiare l’auto fuori posto….
    Speriamo che la situazione cambi perché i cittàdini hanno diritto di essere tutelati. I contagi aumentano e la persuasione non funziona con certe persone, purtroppo! L’ignoranza si combatte a colpi duri!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.