SARONNO – “Ci eravamo presi un impegno verso tutti quei cittadini che insieme a noi sono stati protagonisti della entusiasmante campagna elettorale, quello di rinnovare il nostro gruppo dirigente attraverso un congresso di circolo. Speriamo che le condizioni pandemiche ci permettano di poter realizzare questo impegno per il 14 febbraio 2021 prossimo”.

Inizia così la nota con cui Rino Cataneo annuncia la propria candidatura per guidare il Pd.

“Durante il percorso che ci ha portato alla vittoria del nostro candidato Augusto Airoldi a Saronno, si sono avvicinati al nostro circolo diversi concittadini entusiasti di poter dare un contributo alla nuova fase politica che si è aperta.

Per rispondere a queste richieste anch’io ho deciso di dare la mia disponibilità a guidare il nostro circolo candidandomi a segretario; penso di aver maturato un’esperienza adeguata per affrontare e portare a sintesi le pluralità presenti.

Quasi tutti mi conoscete personalmente, ho da sempre ricoperto incarichi nell’ambito della politica locale, come consigliere comunale, responsabile degli enti locali e segretario .

Oggi di fronte ad una crisi economica sociale e sanitaria senza precedenti, da giovane settantenne sento ancora di più il dovere di dare il mio contributo per concorrere a rafforzare la nostra comunità. Abbiamo bisogno di costruttori che sappiano esprimere idee e visioni e sappiano decidere cosa fare.

Ecco perché mi propongo ad una nuova segreteria del circolo, fattiva e innovativa. Il Partito Democratico è il secondo partito nazionale, abbiamo grandi responsabilità, insieme vogliamo riportare il Pd ad essere protagonista anche della scena politica saronnese.
Il PD era nato per dare delle risposte alle esigenze del nuovo millennio. Siamo un po’ in ritardo: se non ora quando”.

Cataneo continua con un elenco degli impegni e dei programmi legati alla sua candidatura

“A Saronno il Pd, oltre che riferimento per l’elettorato di centro-sinistra, deve diventare la forza vitale della coalizione. E’ quindi augurabile che questa nuova stagione di governo contribuisca a ricostituire il circolo come comunità di persone nel quale sia possibile l’incontro ed il confronto.

A tal fine il Circolo, attraverso le sue risorse, dovrà:
– supportare l’amministrazione anche intessendo rapporti con il mondo culturale e politico
(associazioni, partiti, comitati) che costituiscono una parte significativa della società saronnese e con i quali , negli ultimi anni, le relazioni si sono affievolite.
– Promuovere iniziative nei quartieri, per dare ascolto ai bisogni di tutti coloro che si sentono scarsamente rappresentati nella politica cittadina, affiancandosi al volontariato in iniziative di solidarietà.
– Sviluppare una rete di relazioni con gli altri circoli del Pd valorizzando la territorialità quale criterio primario di rappresentanza negli organi provinciali e regionali del partito ; e attraverso questa rete di circoli promuovere in futuro anche progetti di interesse sovra-comunale.
Rendere il partito la casa di tutti, non solo degli iscritti, ma anche di coloro che condividono i nostri valori, coinvolgendoli nell’ideazione, nell’elaborazione e nell’attuazione delle iniziative poste a sostegno dell’azione politica.
– Promuovere, con il supporto dei nostri amministratori, dirigenti, parlamentari e personalità della società civile, eventi di natura politica, culturale, di divulgazione scientifica e di formazione, rivolti principalmente ai giovani, ma non solo, favorendo il ricambio e la crescita di nuovi gruppi dirigenti”

38 Commenti

  1. Sig. Cataneo perché non lasciare spazio, magari affiancandola nella fase iniziale, ad una figura giovane e nuova ? Già questa scelta potrebbe rappresentare un vero desiderio di cambiamento!

    • Perche’ giovani con esperienza e le attitudini non ce ne sono?
      Leggo che e’ un suo obbiettivo la crescita di giovani dirigenti

  2. Si vogliono i giovani, il ricambio… E si lancia un “giovane” settantenne da sempre presente con vari ruoli.
    Però il punto che preferisco è l’appello ai costruttori: chiara apertura al centrodestra o nuovi supermercati?

    • La mancanza di giovani con esperienza politica è un vero problema per un ricambio di cui si sente l’urgenza, abbiamo proposto alcuni giovani in queste elezioni amministrative facendo un investimento in prospettiva futura.
      Quasi tutte le altre liste hanno avuto le nostre difficoltà
      Lavorerò se ne avrò la responsabilità a promuovere una nuova leva di amministratori,ma anche di rispetto verso il partito che non può essere considerato un tram e utilizzarlo senza pagare il biglietto.

    • Il sarcasmo in politica è certamente ammesso,ma certamente nessuno mi potrà accusare di aver mai avuto interessi da salvaguardare né miei né di cordate varie.

    • Caro luigi sono d’accordo con lei,ma un gruppo dirigente .non si improvvisa,soprattutto se hai responsabilità di governo.
      Non serve una persona,serve una squadra ed è quello che cercherò di realizzare col concorso dei tanti che vorranno spendersi come me.

  3. Sono tesserato PD e mi chiedo perché si da spazio all’ultimo candidato quando prima di lui si sono proposte Sabina Banfi e Sara Battistini.

    • Abbiamo fatto un articolo per parte della candidature in base alle indiscrezioni in cui abbiamo citato i nomi trapelati. Ora abbiamo pubblicato la nota che ci ha inviato Cataneo. Siamo ovviamente pronti e risponibili a pubblicare candidature, curriculum e programma di tutti gli altri candidati

  4. “A Saronno il Pd, oltre che riferimento per l’elettorato di centro-sinistra, deve diventare la forza vitale della coalizione”
    Ma si è accorto che la parte preponderante dei cittadini ha votato i civici ?

    • Proprio per questo il PD ha bisogno un cambio rispetto alle precedenti gestioni, che non hanno convinto molto?
      Non era lui il segretario.

  5. Bene questa prospettiva che riporta centrale l’organizzare incontri politico culturali e riporta il partito al livello delle persone cumuni.
    Servite presenti.

    • che pd vorresti riesci ad esprimere idee o commenti tanto per o semplicemente sei un altro candidato che rosica?

      • a me del PD non interessa nulla, non so se lo ha capito. La persona candidata di cui si parla nell’articolo è superata dal tempo, da molti anni.

  6. Rino Cataneo è un militante di assoluta affidabilità in grado di dare spazio ai giovani e traghettare il PD nel rispetto della linea nazionale. Fa parte della storia del PCI e del PD di Saronno. Gli altri sono Renzismo camuffato

  7. il libro che appare è di Umberto Eco “Fascismo eterno”
    grazie Rino di avercelo ricordato

  8. I commenti che tirano in ballo il vecchio ed il nuovo che avanza sanno tanto delle teorie di rottamazione di renziana memoria,di cui ancora oggi ne subiamo i guasti.

    • Bravo Rino , già che ci sei dai una bella rottamata al Renzismo , ne abbiamo le p. piene !!

  9. La saracinesca purtroppo nel PD di Saroono è abbassata da parecchio tempo e non per merito del vecchio ma del nuovo ,almeno dal 2016, se non si conoscono i fatti la disquisizione tra vecchio e nuovo è solo strumentale

  10. La saracinesca purtroppo nel PD saronnese è abbassata da parecchio tempo e non per merito del vecchio ma del nuovo , almeno dal 2016l,a disquisizione tra vecchio e nuovo ,se non si conoscono i fatti è solo strumentale

  11. Rino sa stare in mezzo ai giovani e sarà in grado di coinvolgerli. È più giovane lui di tanti giovani già vecchi dentro

  12. Adesso si che sono tranquillo. Il tizio dell’articolo è di sicuro quello di cui ha bisogno sia il PD che Saronno. Di male in peggio…

  13. Il sig Rino Cataneo ha esperienza da vendere e non ha certo bisogno di una poltrona , speriamo si impegni a dare spazio ai tanti giovani che si sono avvicinati al Pd in campagna elettorale creando un gruppo nuovo !

  14. Cataneo è una persona assolutamente per bene, a modo e onesta. Ho avuto modo di incontrarlo più volte durante la campagna elettorale. Mi piace!

Comments are closed.