ARESE – Molti i controlli anti-assembramenti e per verificare il rispetto delle norme sanitarie imposte con la Zona rossa dell’emergenza coronavirus. Lo scorso fine settimana, nel pomeriggio, ad Arese, all’esterno del centro commerciale “Il Centro” di via Luraghi, i carabinieri della locale stazione hanno identificato e sanzionato 4 minori, tutti tra i 14 ed i 17 anni, poiché, in gruppo e senza indossare i dispositivi di protezione delle vie aeree, si erano anche resi autori di molestie e disturbo nei confronti degli altri avventori. Fuggiti all’arrivo dei militari, sono stati poi identificati mediante la visione delle telecamere di videosorveglianza e le descrizioni degli addetti alla vigilanza.

Già alle 18 circa del 14 gennaio ad Arese, i carabinieri della Stazione, a seguito di una segnalazione telefonica, hanno proceduto ad identificare e sanzionare amministrativamente per la violazione delle disposizioni in tema di divieto di assembramento e di spostamento dal Comune di residenza, 27 giovani di cui 16 minorenni. I ragazzi venivano sorpresi all’interno di un box privato, di proprietà del padre di due dei minori presenti, intenti a parlare, giocare a carte ed a ping-pong, senza rispettare le normative vigenti.

(foto archivio: una veduta de Il Centro, il centro commerciale di Arese al quale fanno riferimento anche molti residenti nel Saronnese)

19012021

1 commento

Comments are closed.