Home Cronaca Saronno, controlli antidroga con unità cinofile: denunciato un pusher

Saronno, controlli antidroga con unità cinofile: denunciato un pusher

1205
3

SARONNO – Martedì pomeriggio il comando di polizia locale di piazza Repubblica ha organizzato un’operazione di controllo del territorio contro lo spaccio di sostanze stupefacenti e contestualmente anche contro gli assembramenti. Ma andiamo con ordine.

Le unità cinofile con gli agenti di polizia locale hanno passato la setaccio il quartiere della stazione, da via Diaz a via Bossi, da piazza Cadorna ai portici di corso Italia. Ad essere controllati anche la zona del quartiere Retrostazione da via Ferrari a via Luini. Nel corso della serata è stato fermato un tunisino di 39 anni. Aveva con sè 12 grammi di hashish già diviso in dosi ed anche diverse banconote frutto dell’attività di spaccio. E’ stato portato in comando ed identificato. Essendo clandestino è stato denunciato per l’attività di spaccio e come irregolare.

Un’altra pattuglia ha controllato la zona centrale dove hanno effettuato degli accertamenti su gruppi di ragazzi sia sul fronte del consumo di droga sia su quello di un corretto uso delle mascherine, sul rispetto del distanziamento sociale insomma sul rispetto delle norme anticovid.

(foto archivio)

3 Commenti

  1. Purtroppo è un male difficile da contrastare ma almeno ogni tanto gli si da un colpo.

    Sarebbe come altri problemi della nostra società, come anche l’inquinamento, si dovrebbe fare di più per capirne le cause e lavorare sui consumatori che creano il mercato.

    Ma se ne parla abbastanza di droga nelle scuole o si parla di altro che induce a drogarsi.
    Sicuramente non è voluta questa situazione ma se non si riesce ad invertire la rotta e fare in modo che già i giovani non abbiano voglia di drogarsi, forse non è voluto neanche il contrario.

  2. AIROLDI!
    Comunichi alla stampa i dati dettagliati relativi agli interventi sul fronte della sicurezza (in generale e Covid) effettuati dalla P.L. nei Suoi primi 100 giorni di mandato.
    Grazie.

Comments are closed.