VARESE / SARONNO / COMO – Una media di positivi più alta di quella della Lombardia, Ats Insubria oggi ha fatto il punto della pandemia sul territorio di propria competenza, che va da Saronno, a Varese, a Como. Sono stati presi in esame i dati dal 15 al 28 gennaio: i tamponi eseguiti sono stati 29.439 dei quali 5.163 positivi (20.1 per cento, era 17.5 la settimana precedente) con una incidenza di nuovi positivi di 159.53 ogni 100 mila abitanti (la Lombardia è ad una percentuale di 14.3 e 123.60 positivi ogni 100 mila abitanti). Dopo il picco di metà novembre la curva ora sembra “appiattirsi” ma su numeri alti, nem superiori al picco della prima ondata nell’aprile scorso, abbondantemente sotto i 300 positivi al giorno mentre ora si è sempre sopra.

Le scuole – Nell’ultima settimana le segnalazioni dalla scuole dell’infanzia sono state 691 per gli studenti e 108 fra gli operatori scolastici, coinvolgendo 49 classi (24 in provincia di Varese per 357 studenti e 61 operatori scolastici), nelle primarie 723 studenti e 82 operatori scolastici (438 studenti e 60 operatori nel Varesotto), nelle secondarie di primo grado 15 classi per 243 studenti e 5 operatori scolastici (143 studenti e 8 operatori, di 8 classi nel Varesotto) e nelle secondarie di secondo grado 3 classi con 5 alunni e 5 operatori scolastici (tutti nel Comasco). Numeri rispetto alla settimana prima più che raddoppiati nelle scuole dell’infanzia, in calo nelle altre.

28012021