SARONNO – L’emergenza Covid si è inserita, ormai, nella nostra vita quotidiana: i limitati spostamenti e le attività chiuse hanno portato momenti di difficoltà e monotonia nel quotidiano di molti.
Ed è proprio da qui che parte l’idea dalla saronnese Catia Boselli, che, nell’ottobre scorso, agli albori della seconda ondata della pandemia, ha fondato il gruppo Facebook Quotidianamente: “Il nome vuole essere emblematico: viviamo ormai quotidianamente la pandemia, vogliamo quotidianamente regalare un sorriso ai saronnesi e non che sono nel gruppo”.
L’intento è molto semplice: portare ogni giorno un momento di svago, grazie alle numerose iniziative di volontariato.

Sono oltre 50 gli argomenti che il gruppo tratta in 24 appuntamenti settimanali, organizzati in calendari: psicologi, esperti cinofili, barman, panettieri, pasticceri e molte altre figure professionali si sono proposte per dare il loro contributo con video-lezioni e dirette per discutere di problemi o dare consigli culinari.

Il gruppo, però, continua ad espandersi: ad oggi conta più di 1.000 iscritti e continuano ad aumentare; con loro anche le iniziative. Significativa l’iniziativa contro il bullismo che si terrà ogni sabato: Catia Boselli e la psicologa Silvia Ceriani, dove con testimonianze anonime si tratta di un tema delicato che coinvolge, ad oggi, ancora molti giovani.

Non manca l’attenzione per i più piccoli: ad occuparsene è il dodicenne Giovanni Vittuozzo, appassionato di cucina e molto abile in inglese. Con piccole lezioni per i suoi coetanei, aiuta in esercizi di pronuncia, o propone qualche nuova ricetta per tenersi impegnati in cucina.

“Non mi aspettavo che il gruppo avesse così tanto successo – racconta Catia Boselli, la fondatrice – Desideravo fornire momenti di serenità in un periodo così difficile e grazie alle moltissime associazioni, ai moltissimi professionisti che stanno dando il loro contributo, molte persone hanno aderito con entusiasmo. Sono molto grata a tutti coloro che si stanno mettendo in gioco in questo progetto.”

E sono tanti, i nomi di chi si sta impegnando nel gruppo: la maestra di ballo Nadia Galli, così come con Daniele Raddi. Presenti gli psicologi di Educando servizi psicoeducativi, ma anche Silvia Ceriani, Claudio Catalano, Simona Ponzini. Si parla di cucina con Andrea Borroni del Panificio Borroni, con lo chef Giovanni Saulle, Pasticceria Manzoni, Giovanna Oratore, Bimby e Maria Rita, ma anche di vini con Alessandra Costanzo e cocktail con Gianny Moise. Con Raffaella Volontè si parla di benessere, mentre Elisa De Bellis insegna yoga ai più piccoli, Laura Raffo insegna tutto sul make-up. Non mancano musica con Cristian Boselli e lezioni di cinofilia con Giulia Fakhir, mentre Marilena Lunardi si impegna in laboratori.

“Spero che nel nostro piccolo – continua la fondatrice – e grazie all’aiuto che arriva riusciamo a dare sollievo in un periodo così critico”.

(in foto: Catia Boselli, la fondatrice.)

27012021

4 Commenti

Comments are closed.