GARBAGNATE MILANESE – Nella mattinata di ieri i carabinieri della stazione di Garbagnate Milanese hanno arrestato, in flagranza  di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacenti, un 56enne italiano, celibe, senza occupazione e già noto alle forze dell’ordine. I militari erano impegnati in un intervento contro le occupazioni abusive di edifici, ed hanno eseguito mirati controlli dapprima nei pressi di un edificio abbandonato in via Forlanini, dove hanno rintracciato due stranieri che si erano ricavati un bivacco all’interno dello stabile, quindi dandosi alla fuga e  facendo perdere le loro tracce. Successivamente, i carabinieri hanno effettuato un controllo in un edificio abbandonato in via Lario, all’interno del quale rintracciavano l’uomo che è quindi quindi arrestato: aveva occupato abusivamente alcuni locali dello stabile industriale abbandonato.

Alla richiesta dei militari il cinquantaseienne ha ammesso di detenere sostanze stupefacenti ed ha consegnato spontaneamente 8 panetti da 100 grammi cadauno e 2 pezzi separati di sostanza stupefacente – sempre hashish – per un totale di 837 grammi, oltre alla somma in contanti di 6040 euro, risultata provento dell’attività illecita di spaccio. Aveva anche un bilancino elettronico di precisione, 2 telefoni cellulari, ed il tutto è stato  sottoposto a sequestro.

L’arrestato, termine formalità è stato trattenuto in camera di sicurezza al comando della Compagnia carabinieri di Rho, in attesa del procesos per direttissima.

13022021

2 Commenti

Comments are closed.