SARONNO – I carabinieri aveva trovato un sacchetto con della “strana” polverina ed una serie di accertamenti hanno consentito di chiarire di cosa si trattasse: era polvere Md, la forma sotto la quale si presenta solitamente l’ecstasy. Può dare euforia e “fare cadere” le barriere anche sotto il profilo sessuale. L’aveva nella sua abitazione il 35enne fermato ieri sera in centro per controlli da una pattuglia del Nucleo radiomobile e trovato con alcune dosi di cocaina. E’ per questo che i militari del capitano Fortunato Suriano si era successivamente recati nella sua abitazione, rinvenendo qualche altra dose e trovato circa 60 grammi della polvere, che poi si è rivelata appunto essere “md”.

Il saronnese è stato già sottoposto a processo per direttissima al tribunale di Busto Arsizio, questa mattina, per detenzione di stupedacenti ai fini dello spaccio: per ora è stato confinato ai domiciliari, in attesa che l’iter giudiziario giunga a conclusione.

(foto: il materiale che i carabinieri hanno sequestro al saronnese di 35 anni)

13022021

3 Commenti

Comments are closed.