CERIANO LAGHETTO – “Tra due settimane esatte festeggiamo il primo compleanno del bosco riconquistato! Dopo decine di piazze di spaccio smantellate e di arresti effettuati dalle forze dell’ordine, dopo centinaia di tonnellate di rifiuti raccolti e migliaia di ore di volontariato, ora il bosco è tornato ad essere solo il luogo dove contemplare scorci come quello alle mie spalle”. A parlare è Dante Cattaneo, battagliero vicesindaco di Ceriano Laghetto che con i volontari locali anche nelle scorse ore e come negli ultimi giorni è tornato da quelle parti, per controllare che non fossero riapparsi gli spacciatori.

“Ci siamo fermato ad  ammirare uno dei tanti stagni che si trovano in località “Ul Valun”, che è regno del tritone crestato e della rana di lataste. Questo spettacolo ci ripaga dei tanti sacrifici fatti” sottolinea Cattaneo.
(foto: Dante Cattaneo davanti ad uno degli stagni presenti nell’area dalla quale sono stati allontanati gli spacciatori di droga)
14022021

11 Commenti

  1. Ma quei ragazzi sbandati ( xché spesso sbandano a piedi in mezzo alla via gianetti) che vanno dalla stazione al bosco, vanno a cercar funghi? Su basta dire stupidaggini , i drogati ci sono ancora .

    • Sono spariti, cosi’ dice Radio Propaganda Dante.
      Tra qualche giorno, se riappariranno sarà colpa dei nuovi migranti che non erano a conoscenza della battaglia del robin hood delle Groane.

  2. Quindi invece di festeggiare il 25 aprile, il 1 maggio, il giorno della MEMORIA, ora festeggeremo il 29 febbraio come il giorno del bosco riconquistato.
    Sempre peggio, sempre piu’ MOST RIDICULOUS.

Comments are closed.