SARONNO – Va alla polizia locale per registrare la permanenza, nella sua dimora, di uno straniero in qualità di ospite ma… ha finito per farlo rimpatriare.

E’ quello che è successo questa settimana ad un saronnese che, rispettoso della legge ospitando nella propria abitazione in città uno straniero, è andato a registrare la sua presenza al comando di polizia locale di piazza Repubblica.

Il fascicolo è stato aperto allo sportello della polizia locale raccogliendo i documenti prodotti dal saronnese e dallo straniero. Proprio controllando questi documenti, in particolare quelli dell’ospite, gli agenti hanno scoperto che non erano in ordine e che l’aspirante ospite è in realtà irregolarmente in Italia.

Così, confermata l’attività della polizia locale, la questura ha disposto l’immediato rimpatrio del ventenne tunisino che dopo il tampone dall’esito negativo è stato scortato, dai carabinieri, al Centro di Permanenza e Rimpatrio di Torino.

(foto: lo sportello del comando di polizia locale visto dall’atrio del Municipio di piazza Repubblica)

1 commento

Comments are closed.