SARONNO – Più attenzione per le necessità dei disabili e massimo rispetto di quei spazi dedicati essenziali per rendere meno complicata la vita in città..
E’ l’appello che una mamma saronnese ha rivolto alla città e in particolare al sindaco Augusto Airoldi con una lettera aperta.

Poche righe da cui però emerge la grande difficoltà con cui si trova a fare i conti e l’iniziativa che è pronta ad intraprendere per ottenere il giusto rispetto.

La riportiamo integralmente

Buongiorno, sono la mamma di un bambino disabile, a cui è stato concesso un pass di parcheggio per disabili.

Negli ultimo 10 giorni ho trovato 3 volte autovetture non autorizzate occupare il posto disabili e per ben 2 volte la stessa mamma, poiché in 3 anni di scuse ne ho sentite tante, non scrivo questo post per “sensibilizzare” ma solo per comunicare che la prossima volta che troverò occupato abusivamente il posto disabili all’esterno della scuola, lascerò la macchina in mezzo alla strada, bloccando il flusso, entrerò con tutta calma a scuola, così il problema non sarà solo mio ma toccherà anche gli altri genitori.

Prenderò una multa? Saranno i soldi meglio spesi!

(foto archivio)

12 Commenti

  1. Tutta la mia solidarietà Signora….
    gli agenti della P.L. dovrebbero essere tempestivi ad intervenire per risolvere queste problematiche che sono, purtroppo, comuni e diffuse.

  2. Buongiorno Signora! Per il poco che potrà servire le sono assolutamente solidale e spero che il suo articolo possa vincere l’indifferenza di chi pensa solo a se stesso

  3. Signora lei ha assolutamente ragione, non ho parole per definire chi occupa impropriamente questi parcheggi riservati

  4. Condivido lo sfogo di questa mamma. Le “persone incivili” con questi comportamenti maleducati si devono solo vergognare. I vigili dove sono? Il monitoraggio dei “parcheggi giungla” (vedi scuola Pizzigoni), sono da monitorare per evitare questi episodi molto spiacevoli. E non solo questo….
    Signora, blocchi completamente il traffico, ha tutta la mia comprensione!! Questo non deve succedere!!!

    • I 35 vigili che lavorano su turni sono probabilmente impegnati altrove, visto che una città di 40.000 abitanti di problematiche ne ha tante.

      Ma come si può pensare di “monitorare” qualcosa, in generale?

      Il problema è che serva l’intervento dei vigili per quello che dovrebbe essere la normalità.

  5. Signora, fa bene. Blocchi tutto, faccia foto, filmi le reazioni, metta tutto sui social. E chiami anche i vigili.

    Questa è una piccola città e alla fine è anche giusto che chi si comporta in questo modo abbia la giusta considerazione da parte della collettività.

  6. Spero veramente che questo articolo possa servire a qualcosa, soprattutto la PL che se ne lava beatamente le mani. Ho lottato personalmente per 2 anni con questo tipo di inciviltá all’interno dell ospedale di Saronno, dove posti riservati a disabili, pazienti dializzati e pazienti NPI erano sistematicamente occupati da auto sprovviste di pass. Semplici utenti dell ospedale, di chi usa il pass senza avere il disabile a bordo (cobdizione necessaria) ma nella maggior parte dei casi personale dell ospedale.
    Ho scritto pec alla direzione e nulla. PL e carabinieri a cui mi sono rivolto le volte che li ho trovati all interno mi hanno risposto che in casa degli altri non possono fare nulla. Senza alcun successo.
    Una volta un autista di ambulanza é rimasto a controllare l auto mentre portavo il disabile in reparto. Ogni volta le sedute in ospedale duravano la meta del tempo.
    Morale della favola: ho cambiato centro.
    Un consiglio alla mamma: non deve lasciare l auto in mezzo alla strada ma parcheggiarla in maniera tale che chi occupa il posto riservato non possa uscire dal parcheggio.
    Ovbiamente deve sapere che rischia, non la multa, ma le offese o altro di chi non comprenderá…di coloro che pensano che avere un pass disabili sia un privilegio perché offre possibilitá di posteggiare gratuitamente. Incontrerá pochissime persone, forse nessuna, che si schieteranno dalla sua parte quando servirá.
    Purtroppo a Saronno gli incivili sono tanti, come in tutto il resto d Italia

  7. Esprimo la mia solidarietà alla mamma.. Per tre anni ho visto parcheggiare all’asilo di via Marzorati la stessa macchina rossa nel parcheggio disabili. Ho parlato con la mamma proprietaria della macchina che mi ha ignorata, Ho avvisato le maestre, il direttore ha messo anche un cartello ma niente. La signora ha continuato a parcheggiare li. Ora sono alla pizzigoni e la solita macchina rossa si è spostata al parcheggio disabili della pizzigoni. Spero che chi di dovere intervenga. Questa inciviltà è vergognosa soprattutto quando si tratta di bambini.

  8. Signora mi contatti attenderò Sempre il suo arrivo facendole trovare il parcheggio libero.
    Questi atti devono terminare.

Comments are closed.