SARONNO – Si è tenuto il 3 marzo, il progetto intergovernativo che vede al centro della scena l’istituto comprensivo Aldo Moro di Saronno e docenti, ambasciatori romeni.
Un progetto interculturale con la finalità di conoscere più a fondo la lingua, la cultura e la civiltà romena, ascoltando racconti della tradizione direttamente da docenti e dirigenti romeni che, coordinati dalla ispettrice Maria Ilie, si sono rivelati entusiasti di partecipare all’evento scolastico.

Per rispettare le normative anticontagio, l’evento si è tenuto online e ha visto la partecipazione di diverse figure istituzionali: vicesindaco di Saronno Laura Succi e l’assessore all’Istruzione Gabriele Musarò, il dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Varese Giuseppe Carcano, la console del consolato generale di Milano Lucica Tudoran, ma anche l’ambasciata romena e la dirigente scolastica Giolinda Irollo.

L’incontro si è focalizzato, in particolar modo, sulla festa di primavera del Martisor, descritta dalla docente del corso per l’istituto Aldo Moro, Mariana Paliev, che ha sottolineato l’importanza dello scambio interculturale per un’offerta formativa di ampio respiro.

05032021