dav

SARONNO – GERENZANO Il Centro di Formazione Professionale Ial Lombardia e Tigros, in collaborazione con la Provincia di Varese, lo scorso 3 marzo hanno inaugurato, nel punto vendita di Gerenzano, il progetto “Isola Formativa” per l’inserimento occupazionale di cinque ragazzi appartenenti a categorie protette, che affronteranno, nei prossimi mesi, un percorso di crescita professionale finalizzato alla stabilizzazione.

“In termini tecnici si tratta di uno speciale contesto di ‘formazione in situazione’ che Tigros, con gli opportuni sostegni economici previsti dalla legge, organizza all’interno dei suoi locali – spiega Paola Colombo, direttore servizi al lavoro area Nord Ovest di Ial Lombardia – permettendo a ragazzi diversamente abili di iniziare, all’interno di un contesto protetto, un percorso di stage finalizzato all’assunzione”

Un tutor di progetto ed un tutor aziendale definiranno, in base alle esigenze di ciascun ragazzo, l’attività lavorativa, i ritmi, gli orari e i contenuti formativi, così da poter garantire un inserimento graduale all’interno del processo aziendale e da favorire la relazione con i colleghi.
“E’ un’occasione concreta di inclusione lavorativa a cui l’ente guarda con particolare interesse. – afferma il consigliere provinciale Mattia Premazzi – Auspico che questa novità possa rappresentare un esempio anche per altre realtà imprenditoriali del territorio che vogliano sperimentare questa importante forma di accoglienza, collaborazione e crescita sociale.”

La realizzazione del progetto Isola Formativa, primo realizzato in provincia nell’ambito della grande distribuzione, si è concretizzata grazie a Tigros; azienda da sempre sensibile al tema dell’integrazione e della diversità nella propria organizzazione e alla collaborazione con enti del territorio dove opera. Il progetto con Ial- sostiene l’azienda – è molto interessante per due aspetti: è un modello innovativo per l’inserimento di persone con disabilità; è un’esperienza di confronto e arricchimento per tutti i nostri dipendenti del punto vendita in ottica di valorizzazione della diversità”

Oggi più che mai la categoria dei lavoratori appartenenti alle categorie protette, necessita del sostegno di istituzioni e privati, per poter proficuamente inserirsi all’interno di contesti di tipo lavorativo. L’isola formativa, focalizzandosi sulle esigenze specifiche di ciascun ragazzo, è un’esperienza che può essere motore di integrazione e innovazione, permettendo ai tirocinanti di valorizzare le proprie capacità e di misurarsi e relazionarsi a livello professionale.
Ial.