Home Città Saronno, megafono e audio messaggio del sindaco: iniziativa di sensibilizzazione in centro

Saronno, megafono e audio messaggio del sindaco: iniziativa di sensibilizzazione in centro

1943
20

SARONNO – Un messaggio registrato del sindaco Augusto Airoldi che invita i saronnesi a non assembrarsi e a rispettare le norme anticontagio. E’ il nuovo strumento di cui si è dotata l’Amministrazione comunale nella lotta agli assembramenti per il rispetto delle norme anticovid.

Ha debuttato oggi pomeriggio quando intorno alle 16 ha preso servizio l’auto della protezione civile che con il nuovo megafono in dotazione ha lanciato l’invito del sindaco al rispetto delle norme anticontagio. Del resto oggi sul fronte del rischio assembramenti la situazione è particolarmente critica visto non solo la bella giornata ma anche le ultime ore in zona arancione rafformata finiscono per essere e un incentivo ad uscire. Da lunedì infatti scatta la zona rossa in tutta la Lombardia con la chiusura di molte attività commerciali.

Non è la prima iniziativa dell’Amministrazione per cercare di spingere al rispetto delle regole. Il sindaco Airoldi ha chiesto, più volte, alla polizia locale di insistere con la moral suasion e nelle ultime settimane ha dato input di incentivare i controlli anche sanzionando proprio come deterrente al mancato rispetto delle regole.

(per le foto si ringrazia il nostro lettore)

20 Commenti

  1. Airoldi non si fa cosi il Sindaco. Saronno è piena di spacciatori gente senza mascherina bar che vendono alcolici ai minorenni bar che non rispettano le regole assembramenti ecc ecc.. Airoldi così non va bene

      • La vita va avanti fortunatamente… Interessa ora domani e non ieri. Quindi basta guardare il passato. Airoldi dimettiti.

  2. Dalla moral suasion al messaggio megafonico: Airoldi non sa proprio più che cosa fare. In sostanza si sta dimostrando un sindaco inadeguato per Saronno.
    Qualche profonda riflessione i cittadini se la dovranno pur fare.

  3. Siamo tornati ai tempi di Peppone e Don Camillo. Mai vista cosi tanta ineguatezza. Airoldi ponga fine a questo scempio, si dimetta subito.

  4. Non c’è niente da fare, siamo un popolo che se non viene toccato nel portafogli non rispetta le regole, basta leggere i commenti sopra. Bisogna tornare al lockdown totale come in Germania e Regno Unito dove tutti seguono le regole e guai a sgarrare.
    Fate un giro in piazza dopo le 18.30 e vedrete quanti con l’aperitivo in mano e senza nessuno che controlla la gente se ne frega. Altro che pagliacciata…

  5. Airoldi fa bene, capisce che è inutile fare il pugno duro contro restrizioni inutili che vanno contro le libertà personali.

    • Propongo raccolta firme per dimissioni Sindaco Airoldi. L’incapacità regna sovrana. Saronnesi sveglia.

  6. Sensibilizza Airoldi, sensibilizza.
    Siamo tornati ai tempi di Peppone e don Camillo. Ridicolo.

  7. Metodo utilizzato anche dal comune di Castellanza durante il lockdown della scorsa primavera e quello dello scorso autunno. Non ci trovo nulla di ridicolo, in queste situazioni bisogna provarle tutte, così come sta facendo il Sindaco Airoldi

  8. Ma cosa volete da questo sindaco non va mai bene niente è una vergogna la gente non ha testa o con la mascherina sotto il naso o adirittura senza così non ne veniamo più a capo

  9. Anomimi non anonimi e chiaramente allineati si dimostrano di fatto fautori del Covid con critiche a dir poco ridicole e pregiudiziali solo per criticare il Sindaco. E dei 1200 morti evocati dal Fagioli non si ricordano più?

Comments are closed.