TURATE – Movimentato episodio lungo l’autostrada A9: in direzione sud fra Turate e Saronno una pattuglia della polizia stradale l’altra sera ha intimato l’alt da una vettura, per un controllo. A bordo solo il conducente, un uomo di 40 anni abitante a Rozzano nel Milanese: mentre erano in corso gli accertamenti di prassi in queste circostanze, l’automobilista è uscito dall’abitacolo con atteggiamento aggressivo nei confronti degli agenti. Ha iniziato a gridare, ha detto di essere privo di documenti ed ha fornito false generalità. E’ sembrato sotto l’effetto dell’alcol e quindi gli è stato chiesto di sottoporsi all’etilometro ma si è rifiutato, dicendo di volere a quel punto andare a casa a piedi, sino nell’hinterland di Milano e minacciando di andare in mezzo all’autostrada.

Quando sono arrivati rinforzi, il milanese ha dato ulteriormente in escandescenze, cercando di prendere a calci gli agenti – in quel momento sul posto c’erano due pattuglie: alla fine è stato portato al comando di Como. E’ emerso che non aveva la patente perchè non l’aveva mai conseguita, e sono state chiarire le sue reali generalità, si trattava di una persona che aveva già avuto in passato problemi con la legge, per vari reati. E’ stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, e denunciato per false attestazioni, per il rifiuto a sottoporsi all’etilometro e per guida senza patente. La sua auto è stata sottoposta a fermo amministrativo, perchè non era stato sottoposto a revisione.

16032021