TURATE / SARONNO – All’udienza per “direttissima” al tribunale di Como ha patteggiato un anno di reclusione: stiamo parlando del 40enne arrestato dalla polizia stradale dopo che aveva dato in escandescenze ad un controllo stradale sull’autostrada A9 fra Turate e Saronno.

All’uomo, residente a Rozzano nel Milanese, sono stati contestati molti reati, da parte della polstrada. Gli agenti lo hanno arrestato per resistenza a pubblico ufficiale ma lo hanno anche denunciato per false attestazioni (visto che all’inizio aveva dato false generalità ai tutori dell’ordine), per il rifiuto a sottoporsi all’etilometro e per guida senza patente perchè è emerso che non l’ha mai conseguita. La sua auto è stata sottoposta a fermo amministrativo, perchè non era stato sottoposto a revisione. Alla direttissima al tribunale lariano ha dunque percorso la strada del patteggiamento, definendo così la sua posizione con la legge.

(foto di archivio: una pattuglia della polizia stradale in servizio nella zona)

17032021

1 commento

Comments are closed.