SARONNO – “Abbiamo avuto notizia della prossima consegna di un quantitativo di dosi di vaccino Moderna per questo attiveremo grazie ai medici di famiglia la vaccinazione a domicilio”. Sono le parole del direttore sanitario dell’Ats Giuseppe Catanoso che fa il punto dei prossimi passi della campagna vaccinale.

I medici di famiglia hanno individuato 12 mila pazienti a livello di Ats che per diversi motivi (dalla disabilità alla fragilità delle condizioni di salute) necessitano del vaccino a domicilio. L’idea è quella di partire a breve anche grazie alla sensibilità dei sindaci che hanno garantito la collaborazione. E’ prevista la creazione di team che accompagni i medici di famiglia dal ritiro del vaccino all’arrivo dal paziente anche per rispettare il limite di 6 ore.

“Continuiamo con le vaccinazioni degli over 80 con Pfizer – continua Catanoso – al momento è stato vaccinato il 20% dei prenotati. Diciamo che continuamo di finire sia questa categoria sia le vaccinazioni a domicilio entro la metà di aprile in modo da partire con la vaccinazione di massa”.

18032021

3 Commenti

  1. Siamo la terzultima regione italiana per vaccinazione degli over 80
    Moratti,Bertolaso,Fontana non si vaccina con i comunicati stampa.

  2. più che aspettare l’ELDORADO della vaccinazione di massa… a cui non siamo ancora pronti.
    Direi di darsi una mossa con gli over 80… Vaccinato solo il 20% dei prenotati è disarmante.

Comments are closed.