COGLIATE – “In questi giorni gli incendi stanno devastando il Parco delle Groane. L‘altra sera, un incendio di vaste proporzioni ha colpito i bellissimi Boschi di Sant’Andrea a Cogliate. Ci sono volute oltre 4 ore e 100 uomini per spegnere le fiamme. “Per fortuna non ci sono state vittime” ho sentito dire. Pensate però a quanti animali selvatici hanno perso la propria casa, quante nidiate distrutte. E poi c’è lui, un giovane cervo, che è rimasto ucciso, morto dopo essere stato investito a Barlassina”. A riferire dell’accaduto è il vicesindaco di Ceriano Laghetto, Dante Cattaneo.

Tutto fa pensare che possa essere uno dei cervi di recente avvistati in zona, alla periferia di Saronno come in altre località limitrofe. “L’ipotesi più probabile è che fosse, terrorizzato, in fuga dall’incendio e abbia trovato la morte sulla strada – rimarca Cattaneo – I cervi, dopo molti decenni, sono tornati a ripopolare i nostri boschi e noi a Ceriano ci siamo particolarmente affezionati in quanto il cervo è riportato anche nel nostro stemma comunale. Siano maledetti gli uomini che compiono questi crimini!”

(foto: cervo avvistato alla periferia di Solaro, qualche tempo fa)

23032021

1 commento

  1. il cervo dela foto e’ un cervo mulo, specie che abita in america del nord…non un cervo rosso , specie presente nel nostro paese

Comments are closed.