SARONNO – “Come Pd Saronno sono settimane che assistiamo e denunciamo una sfilza di fallimenti che ha dell’incredibile. Dopo giorni di silenzio il Governatore Fontana chiede le dimissioni del cda di Aria (che tra l’altro ha gestito la parte informatica delle prenotazioni)”.

Inizia così la nota convidisa dal Pd Saronnese in merito alla situazione vaccinazioni in Lombardia.

“Questa società è un’emanazione della sua stessa giunta, è come se politicamente avesse licenziato se stesso. Perché qui il vero problema non è tecnico, ma politico. Il tanto sbandierato “modello da esportare” si è rivelato un modello da cambiare radicalmente. Devono prendere atto del fallimento e passare la palla, farsi aiutare”.

Condividiamo per tanto il punto di vista e le proposte del nostro Segretario Provinciale Giovanni Corbo e del nostro Consigliere in Regione Samuele Astuti.

“Fontana, Moratti e Bertolaso non sono in grado di gestire il piano vaccinale anti Covid, non ci possiamo permettere ulteriori ritardi. Occorre che ne prendano atto e chiedano subito al commissario nazionale, generale Figliuolo, di affiancarsi a Regione Lombardia per supplirne le carenze e rimediarne gli errori, anche utilizzando in modo massiccio l’esercito e la protezione civile.
Bisogna vaccinare tutti gli anziani e i fragili, recuperando il tempo perduto, e poi procedere con le altre categorie, secondo le priorità indicate a livello nazionale. Anche il passaggio da Aria a Poste deve essere accelerato per poter essere pronti alla campagna vaccinale massiva, ma, nel frattempo, si tolga ad Aria la gestione della campagna per over80 e docenti e la si affidi direttamente alle Asst che, in sinergia con i sindaci che possono mettere a disposizione le loro anagrafi, possano procedere direttamente alla convocazione degli anziani e alla segnalazione ai vaccinatori delle persone fragili che devono essere vaccinate a domicilio.
Inoltre, entro e non oltre venerdì 26 marzo prossimo, va scritto nero su bianco un piano con le prossime scadenze, perché in Lombardia ancora non c’è. Ai cittadini occorre dare certezze, non scuse. L’azzeramento dei vertici di Aria spa è solo fumo negli occhi dell’opinione pubblica per nascondere le vere responsabilità che risiedono in chi non ha fatto un’adeguata programmazione e si è ostinato a perseguire un modello organizzativo che si è dimostrato fallimentare. Moratti e Bertolaso, invece di annunciare iniziative spettacolari, dovrebbero spiegare perché hanno deciso di discostarsi da un piano nazionale che in altre regioni ha dimostrato di funzionare. Il silenzio di questi giorni del presidente Fontana è più esplicito di molte parole. Verrà pertanto depositata una mozione in Regione con le richieste evidenziate”.

23 Commenti

  1. Sarebbe meglio che chiedessero scusa ai cittadini lombardi e si dimettessero SUBITO!!

  2. Ricordate tre anni fa’ quando Fontana voleva sciogliere Trenord? Ecco, Trenord ha rinnovato il contratto per altri 10 + 10 anni e i disservizi sono sempre gli stessi. Tanti annunci, pochi provvedimenti pure sbagliati.

  3. Regione con il covid, il vaccono antinfluenzale e soprattutto quello covid ha toccato il fondo!
    Vero altro che “modello da esportare”!

    • L’Emilia-Romagna è sempre avanti. L’unico commissariamento di cui ha bisogno la Lombardia è parte dei suoi cittadini.
      Lavorare meno e meglio.
      Ti sei reso conto che più lavori e meno tempo, più lavori e meno soldi perché hai più spese, più lavori e meno figli e più lavori e meno partecipazione…..e poi la lega di turno oppure il pd….e tu dov’eri? A lavoro.

      • Avanti de che?….. A livello nazionale over 80 vaccinati 55%, in lombardia 50%…siamo la regione che ha somministrato più dosi in assoluto, su 8 milioni di dosi fatte in Italia la Lombardia ha fatto 1300000 il 18%…con con il 16% di popolazione….. Ma ora ci pensa il governo, il generale prenderà controllo di tutte le regioni per vaccino

        • Sig Basta

          Io capisco il tifo, ma la statistica e’ la statistica e la matematica e’ la matematica.
          La lombardia e’ tra le peggiori regioni italiane a vaccinazione over80 e in generale.

          Oltre ad aver creato decine di migliaia di disservizi a persone anziane, veda sulle prenotazioni ecc.
          1000 polemiche con il Governo, poi quando tocca alla Ginta Fontana fare il disastro!
          Ieri sono riusciti a convocare cento anziani a un punto vaccinale chiuso!! (Codogno)

          • La peggiore è la Toscana….. Ma nessuno fa pubblicità….. Dove over 80 non ne vaccinansno….. Come mai?

        • Nel 2021 c’è ancora chi crede a Babbo Natale Matteo Salvini.
          Babbo Natale non esiste.

  4. cosa aspettate a scendere in piazza invece di contemplare il nulla cosmico dell’inefficienza leghista forzitaliota? sperate forse in un rinsavimento della giunta in regione? Esercito subito e via i politici incapaci dalla nostra regione

  5. Il PD Saronno ed i suoi sostenitori fanno polemica politica su un problema come le vaccinazioni ed il virus che dovrebbe essere combattuto congiuntamente da tutti senza divisioni….farsi la guerra politica in Lombardia e poi stare insieme al governo a Roma non ha molto senso , specialmente in un momento così critico per il paese Italia.In altri paesi europei non si sentono polemiche politiche così accese sui problemi sanitari come in Italia e ciò è ragionevole.

    • La guerra politica l’ha fatta regione lombardia per 12 mesi al posto di lavorare, i risultati si vedono.
      Ti ricordi quando Gallera “non sapeva” che poteva fare tutte le zone rosse e restrizioni che voleva?

      • Ti ricordi quando a febbraio 2020 Fontana, Zaia e Toti per arginare in anticipo il COVID la quarantena per le persone in arrivò dalla Cina? Risultato: colpevoli di razzismo contro i cinesi…
        Intanto a Milano Zingaretti e Sala organizzavano un bell’aperitivo COVID FREE… Risultato: migliaia di morti e l’Italia che sta andando a rotoli…
        MAGARI con un controllo massiccio alle frontiere sia di persone che di merci, non avremmo raggiunto simili risultati negativi.

        • Ecco bravo MAGARI….
          Anzi baggianata, visto che nessun paese lo ha potuto fare ed e’ rimasto esente dal covid. Francia, Germania…
          Per l’aperitivo un errore, ma uno. Pensa che poi c’e’ chi ha passato i mesi ad istigare contro la prevenzione e chiusure di profilassi… Te lo ricordi Salvini che tracotante diceva “io la mascherina non me la metto”

          Al netto di tutto questo la Lombardia sta gestendo da cani. I dati sono visionabili sulle sratistiche di somministrazione rispetto ai vaccini ricevuti.

          Per non parlare di tutti i restanti casini negli appuntamenti.

    • Chiedi a Fontana che sono 12 mesi che scarica a destra e a manca le sue responsabilità per la gestione Covid. E oggi ha toccato il fondo

  6. Oggi in Lombardia abbiamo superato i 30.000 morti e siamo ancora la regione ai primi posti per il numero dei decessi. Cosa altro dire.
    Eppure c’è qualcuno che continua a sostenere che va bene e che il sistema lombardo è l’eccellenza e qualche esponente leghista getta la colpa sul governo Conte che squallore .

Comments are closed.