SOLARO / CERIANO LAGHETTO – A seguito di un iniziale confronto del Comune di Ceriano con Arpa, è stato indetto un tavolo di coinvolgimento delle Amministrazioni comunali di Ceriano, Solaro, Limbiate e Bovisio Masciago per affrontare nel concreto la situazione degli odori fastidiosi diffusi nell’aria della frazione congiunta di Villaggio Brollo e segnalati da molti residenti. La conferma dell’Agenzia regionale per la protezione ambientale di voler avviare un’indagine approfondita ha portato i Comuni di Ceriano, Solaro e Limbiate ad aderire al programma per il monitoraggio delle segnalazioni di immissioni nell’aria in tempo reale, attraverso il fondamentale utilizzo di gruppi di volontari residenti sul territorio, denominati sentinelle, che in forma totalmente anonima saranno impegnati nelle rilevazioni attraverso i mezzi tecnologici forniti dall’ente di controllo. L’applicazione da utilizzare si chiama Molf, abbreviazione di “molestie olfattive” e, a seguito dell’attività di raccolta delle adesioni dei soggetti segnalatori, sarà attivata dal mese di maggio, parallelamente al posizionamento del laboratorio mobile per le rilevazioni automatiche.

Come ricorda il sindaco di Ceriano Laghetto, Roberto Crippa (foto a lato): «L’interlocuzione con Arpa, iniziata da diversi mesi, di fatto si sta concretizzando in questo periodo, seguendo tutto l’iter e le normative previste. Non è assolutamente mia volontà addebitare responsabilità a determinate attività produttive presenti del territorio senza prima aver ottenuto una rilevazione tecnico scientifica che fornisca dettagli e prove nel merito. Avendo Arpa come interlocutore abbiamo la garanzia di un’istituzione che ha tra i suoi principali obiettivi il controllo ed il monitoraggio di questi fenomeni a tutela dell’ambiente e delle persone”.

Rimarca il sindaco di Solaro, Nilde Moretti (foto in alto): “Insieme agli altri sindaci della zona, chiedevamo da tempo un confronto con Arpa a seguito delle varie segnalazioni raccolte dai cittadini. La problematica interessa tutto il Villaggio Brollo, per questo ci siamo impegnati da subito con le risorse in nostro possesso a dare il massimo supporto all’Agenzia. Aggiorneremo i cittadini quando si avranno i risultati delle prime rilevazioni”.

Dice Christian Talpo, assessore al Villaggio Brollo: “Da amministratore e cittadino del Brollo mi sento coinvolto personalmente in questa vicenda. Credo che un’indagine approfondita come quella prospettata da Arpa sia un utile mezzo per provare a risalire alla fonte degli odori segnalati ed eventualmente verificarne la composizione e la provenienza”.

24032021

2 Commenti

Comments are closed.