LAZZATE – Sarebbe stata una perfetta scena da film con tanto di stuntman se non fosse che tutto è accaduto realmente.

Lo scorso pomeriggio alle 18 a Lazzate, dopo alcuni giorni di mirate indagini, i carabinieri della stazione di Lentate sul Seveso, impegnati in un’attività di osservazione antidroga tra capannoni industriali e strade di campagna, dopo ore di attesa, hanno intravisto arrivare una Fiat Panda azzurra e una Renault Clio grigia. Evidentemente era l’incontro per lo scambio tra droga e soldi.

Osservato lo scambio, i militari hanno fatto scattare l’intervento. Sul posto sono subito sopraggiunte le pattuglie con i colori istituzionali che hanno bloccato l’acquirente e si sono messe all’inseguimento della Panda, fuggita lungo una strada campestre.
La via era però senza uscita e, alcune decine di metri prima della fine, l’uomo alla guida con una fulminea capriola è saltato fuori dall’auto ancora in corsa.

Subito rialzatosi ha continuato la fuga a piedi verso il bosco ma è stato raggiunto e bloccato dagli operanti.

Nel frattempo l’auto ha continuato la sua corsa e si è schiantata contro un terrapieno senza provocare ulteriori danni.

La perquisizione personale ha permesso di rinvenire addosso al 24enne marocchino, senza fissa dimora, con precedenti, la somma di 3000 euro in contanti che, unitamente alla cessione osservata, sono stati più che sufficienti per procedere all’arresto per spaccio. In seguito alla convalida e al rito direttissimo, lo spacciatore è stato confinato al comune di Caronno Pertusella con obbligo di dimora.

L’acquirente invece, trovato in possesso della dose appena acquistata e anche lui con precedenti e già arrestato dagli stessi carabinieri di Lentate sul Seveso nel 2015, è stato segnalato all’autorità amministrativa.

4 Commenti

    • Ringrazi I nostri politici di tutti i colori che se ne guardano molto bene di fare leggi con la certezza della pena

Comments are closed.