UBOLDO – Volpe uccisa da una trappola alla periferia di Uboldo, è successo l’altro giorno e tutti fa pensare ad un episodio d bracconaggio. Il Codacons di Varese presenterà adesso un esposto alle forze dell’ordine: “Il danno ambientale – dicono dall’associazione dei consumatori – è un danno alla collettività. Si tuteli la fauna locale e la sicurezza dei cittadini. La caccia illecita è un danno per tutti”.

La volpe, ricordano dal Codacons, “è stata trovata morta all’interno di un bosco di Uboldo. L’Enpa, ente di protezione degli animali, ha denunciato questo ennesimo fenomeno nella zona che mette in pericolo molto grave la fauna locale. Il pericolo delle trappole si estende poi anche ai cittadini che vivono in un clima di paura rispetto ai bracconieri la cui attività è totalmente in lecita. Anche nel caso in cui siate a conoscenza di danni all’ambiente il Codacons è sempre pronto per stare al vostro fianco. Scrivete ad [email protected]”.

(foto archivio: una volpe avvistata nei boschi della zona)

02042021

1 commento

  1. Speriamo loro riescano a puntare un bel riflettore sul bracconaggio e la caccia di frodo che costantemente viene effettuata nel nostro bel territorio. Per circolare dobbiamo: temere gli spacciatori, temere i cacciatori che si appostano a bordo strada e vicino alle case, temere i bracconieri e le loro trappole, temere che i nostri amici animali (oltre a quelli che abitano il bosco ) vengano feriti o uccisi da quelle maledette trappole, temere i soloti che rilasciano polpette avvelenate. Io non smetto e non smetterò di frequentare il bosco per colpa loro. Frequentiamolo in tanti e assiduamente (mantenendo le dovute distanze da dpcm), scattiamo foto e roviniamo i piani dei malintenzionati avvisando le forze dell’ordine , sia nel caso dei capannelli dei venditori di morte che per tutti gli altri terribili e vili atti che vengono commessi di mattina , di giorno, di pomeriggio, la sera e la notte senza fine ne sosta.

Comments are closed.