Home Covid Lazzate, la suggestiva via crucis nel paese deserto della Zona rossa

Lazzate, la suggestiva via crucis nel paese deserto della Zona rossa

297
0

LAZZATE – Impossibile dare vita ad eventi “affollati” a causa della pandemia per il coronavirus e per la Zona rossa dell’emergenza coronavirus, a Lazzate si è comunque deciso di non rinunciare alla tradizionale via crucis prima di pasqua: ieri sera un corteo con i sacerdoti ed i chierichetti ha percorso le vie del paese, i ragazzi portando delle candele accese. Un momento religioso molto intenso, al quale tanti cittadini hanno assistito dalle finestre o dai balconi delle propria abitazioni.


Vuoi restare aggiornato sui dati della pandemia, sui divieti e sulle novità? Iscriviti al canale Telegram ilSaronno covid https://t.me/ilsaronnocovid

Dall’inizio della pandemia abbiamo sempre diffuso i dati relativi al contagio forniti dalle fonti ufficiale. Regione Lombardia diffonde quotidianamente un bollettino coi i dati relativi ai nuovi positivi emersi dall’elaborazione dei tamponi. Vengono conteggiati esclusivamente coloro che risultano positivi per la prima volta. Riportiamo il totale da inizio pandemia e la variazione giornaliera. Altri dati vengono forniti dai sindaci che hanno a disposizione i dati forniti dall’Ats nel cruscotto a loro dedicato. In questo caso oltre ai positivi ci sono anche i decessi, i guariti e in alcuni casi la fascia d’età.

Per informazioni generali sul Covid chiamare il numero 1500, numero di pubblica utilità attivato dal Ministero della Salute o telefonare al proprio medico di medicina generale o al medico pediatra.

(foto: un momento della via crucis di Lazzate, ritratto da un cittadino e pubblicata su Facebook)

04042021