SARONNO – Alta per chilometri nel cielo e addirittura ben visibile stasera alla periferia di Saronno, a distanza di una settantina di chilometri: è l’impressionante colonna di fumo, qui ritratta da una automobilista che poco dopo le 19 percorreva la tangenzialina di collegamento con Ceriano Laghetto, che si è alzata dai boschi della Val Canobbina, sul lago Maggiore, a causa di un grosso incendio boschivo. E c’è anche chi attorno a quella ora ha visto sul cielo di Saronno il Canadair dell’anti-incendio boschivo chiamato in supporto dalle numerosissime squadre dei vigili del fuoco che stanno in cercando di contenere le fiamme.

L’allarme è scattato nel tardo pomeriggio odierno: le condizioni di vento e terreno secco hanno quindi facilitato la rapida espansione del fronte di fuoco. Proprio il forte vento sta rendendo particolarmente difficoltoso l’intervento dei pompieri, presenti con tutte le unità disponibili nella zona del nord del Varesotto.

(foto: non sono nuvole ma sullo sfondo della tangenzialina Saronno-Ceriano Laghetto è l’impressione nube di fumo sprigionata dall’incendio boschivo sul lago Maggiore)

07042021