CERIANO LAGHETTO – E fanno cinquantuno: negli ultimi giorni sono andati avanti gli interventi di pulizia e bonifica da parte dei volontari del Gst, il Gruppo di supporto territoriale, nelle zone vicino alla ferrovia Saronno-Seregno sino a circa un anno fa frequentate da spacciatori di droga e loro clienti: l’ultimo ritrovamento è un grosso machete, lo mostra il vicesindaco di Ceriano Laghetto, Dante Cattaneo, che fa parte del Gst ed ha partecipato alla bonifica.

“Durante le festività pasquali i nostri volontari comunali Gst non si sono mai fermati con la bonifica del terreno nell’ex Bosco della droga. E così negli ultimi 7 giorni sono stati rinvenuti un machete, una mannaia e due coltelli a serramanico per un totale ormai di ben 51 armi da taglio: i pusher disponevano di un arsenale! Ora però sono solo un brutto ricordo, il bosco, almeno a Ceriano Laghetto; ed ora il nostro bosco è popolato solo da sportivi e amanti della natura! La loro presenza, la nostra vittoria” dice Cattaneo.
08042021

15 Commenti

  1. un articolo ci dice che il bosco è diventato l’Eden, l’articolo dopo che è un campo minato, l’importante e farsi il selfie, forse sperando che i pesci abbocchino!

  2. Intanto in paese spuntano le baby gang che deliquono e rubano le biciclette.
    Per favore, puoi avvisare l’ assessore alla sicurezza?

  3. Il GST potrebbe fare un giro con il metal detecor anche nelle campagne di Ceriano troverebbero delle sorprese………….

  4. Non hai trovato nessuna bicicletta di quelle rubate in paese?
    Strano con il metal detector si dovrebbero trovare facilmente.

  5. Ora i pusher sono solo un brutto ricordo 🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣

  6. Sono un contribuente e mii alzo tutte le mattine alle 5.30 e rientro alle 18.00 dal lavoro…
    Questi personaggi con cosa campano? Con foto?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.