SOLARO – Oggi, giovedì 8 aprile, alla ripresa delle lezioni dopo le vacanze pasquali, i primi a varcare i cancelli della scuola primaria Maria Mascherpa di via San Francesco al termine dei lavori per la rimozione dell’amianto cominciati in autunno sono gli 86 alunni delle quattro classi ospitate nella sede distaccata di via San Paolo da inizio anno scolastico sino allo scorso 31 marzo.

I lavori hanno interessato la sostituzione della pavimentazione contenente amianto, il rifacimento dei servizi igienici, il rifacimento del tetto, la realizzazione di un nuovo impianto elettrico, la sostituzione delle porte, l’imbiancatura e la manutenzione delle aule e di vari ambienti che hanno reso l’edificio ancora più funzionale allo studio e al lavoro per alunni ed insegnanti. Prima della riconsegna per l’attività scolastica, la parte interessata della struttura è stata ripulita e sanificata. La restante parte del cantiere si concluderà entro l’estate, ma le aule occupate da giovedì dagli alunni non saranno interessate dai lavori residui che riguarderanno un’altra parte della scuola.

La logistica: gli alunni e il personale scolastico possono entrare nelle aule del plesso Maria Mascherpa da via San Francesco ingresso salone polifunzionale. La fermata del servizio per il trasporto scolastico sarà la stessa del salone polifunzionale. Il cancello d’ingresso è lo stesso delle due classi quinte dislocate nel salone polifunzionale. Gli orari: ingresso 8.25-8.30 (anziché 8.35-8.40), mensa alle 12, uscita 15.30 (anziché 15.40).

Dice Christian Caronno, assessore comunale all’Edilizia scolastica: “Quando all’inizio del 2020 abbiamo programmato i lavori di rimozione dell’amianto non sapevamo che ci saremmo scontrati con tutte le difficoltà dovute all’epidemia di coronavirus che, di lì a poche settimane, avrebbe reso tutto più difficile.
Durante il cantiere per la rimozione dell’amianto abbiamo previsto una serie di perizie che ci hanno confermato la necessità di intervenire anche in altri punti della struttura anticipando quanto era previsto inizialmente per la prossima estate. Per questo abbiamo prolungato di alcuni mesi il cantiere, al fine di restituire a tutti i ragazzi, a partire dall’inizio dell’anno scolastico 2021-2022 una scuola totalmente rinnovata e ambienti nei quali sarà possibile vivere lo studio in totale serenità e sicurezza.
Colgo l’occasione per ringraziare a noi mio, del sindaco Nilde Moretti e di tutta l’Amministrazione la nostra parrocchia per la grande collaborazione, grazie alla quale abbiamo trovato una soluzione ottimale per i nostri ragazzi, adibendo in questi mesi a plesso distaccato gli spazi estremamente funzionali del nuovo oratorio”.

(foto: alcune immagini del rinnovato plesso scolastico)

08042021

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.