SARONNO – Brutto spavento per un operaio del Comune che qualche giorno fa è andato alle case comunali di via Amendola al quartiere Matteotti di Saronno, per eseguire alcune manutenzioni: in base al suo racconto, nel locale caldaia si sarebbe improvvisamente trovato faccia a faccia con uno sconosciuto armato di pistola. Lo sconosciuto – che comunque non lo avrebbe minacciato – se n’è subito andato mentre l’operaio, rientrato un Municipio e comprensibilmente scosso per quanto successo, ha quindi riferito i fatti alla polizia locale.

In questi giorni la vigilanza urbana ha compiuto alcuni controlli ma della persona armata non sono state trovate tracce; sono state anche raccolte le testimonianze degli abitanti nelle palazzine della zona ma anche in questo caso non sono emersi elementi per identificarlo. Le indagini delle forze dell’ordine proseguono per chiarire ogni aspetto della vicenda.

(foto archivio: la zona di via Amedola al quartiere Matteotti di Saronno dove sono accaduti questi fatti)

08042021

2 Commenti

  1. Inizia il “lancio di fango” nei confronti del quartiere Matteotti contro i cittadini residenti. Forse perché questa giunta viene spesso criticata per quello che”non” fa in ambito di verde e sicurezza. Così trova storie da western . Cioè persone che girano armate per i condomini…. Oppure i rumori per le riparazioni,visti i continui furti nei box, hanno creato un clima che il singolo, cerca di difendersi personalmente per mancanza di sicurezza?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.