Home Groane Ceriano Laghetto Finiti gli over80, il centro vaccini di Misinto sarà chiuso

Finiti gli over80, il centro vaccini di Misinto sarà chiuso

1154
10

GROANE – Il centro vaccinale ospitato dalla sede della Croce Rossa Alte Groane di Misinto su iniziativa dei comuni di Ceriano, Cogliate, Misinto e Lazzate non è stato inserito nelle strutture per la vaccinazione massiva e dunque sarà smantellato al termine del secondo ciclo di inoculazioni che si concluderà a breve.

I sindaci dei quattro comuni, così come l’associazione del soccorso, hanno dato la loro disponibilità per continuare a vaccinare i residenti in loco, ma la scarsità di dosi a disposizione ha convinto l’Ats Brianza a concentrare tutto in pochi centri a ciclo continuo. Al centro vaccinazioni di Misinto, al quale hanno dato una fondamentale spinta 14 medici di base sui 17 complessivi del territorio, sono stati vaccinati tutti gli over80 del territorio contattati direttamente dai loro dottori. Al ritmo di un centinaio di vaccinazioni al giorno, nel giro di un mese tutti i richiedenti hanno avuto prima e seconda dose, completando positivamente l’iniziativa.

12042021

10 Commenti

  1. Io non capisco, c’é un centro che funziona e lo chiudono. Perchè?
    Mancano i vaccini? Allora non ci devono essere nemmeno a Monza o da qualunque altra parte, se invece ti mandano a Monza vuol dire chi il tuo vaccino lo hanno a Monza, non é giusto!

    • però per lo meno non stai ad impegnare personale medico per fare 10 vaccini al giorno perchè di più non te ne mandano

  2. Ma i 4 sindaci delle groane non hanno nulla di dire o da scrivere ai loro capi in regione?

  3. Questa l’allegra gestione Fontana Moratti.
    Tranquilli se il servizio erain un centro di una clinica privata stava aperto di sicuro.
    Qui non fattura nessuno.

  4. Un centro Ben organizzato con personale Splendido viene smantellato
    Ma vergognatevi

  5. Beh, me ovvio è che chiuda. Piuttosto che avere un posto dove la gente arriva, sta ben distanziata, si vaccina e se ne torna tranquillamente a casa, non è meglio mandare tutti, che so a Milano o a chilometri e chilometri di distanza, rigorosamente in fila, ben assembrati a pochi centimetri di distanza, farli attendere ore e ore rispetto all’appuntamento previsto, e vaccinarli una volta sfiniti?
    Io non ho dubbi scelgo la seconda senza se e senza ma.
    Roba da matti!!

  6. Forse chiude perchè la sede CRI di Misinto è destinata ad altro . E’sede dei Volontari e Dipendenti che svolgono oltre ai servizi tipici del 118 H24, trasporti e attività varie tipo corsi . E soprattutto gli operatori non devono essere a contatto con situazioni potenzialmente pericolose , svolgendo un servizio indispensabile per la comunità. Giusto che lo abbiano messo a disposizione , ma deve tornare ad essere quello che era .

Comments are closed.