MOZZATE – Fortunatamente per la vittima le conseguenze non sono state gravi ma la preoccupazione per i proprietari è stata tanta così come quella dei residenti e degli altri mozzatesi. Ha suscitato molta apprensione il caso delle polpette con lamette registrato in via Prati Vigani.

E’ successo la scorsa settimana in una zona tradizionalmente frequentata dai proprietari di quattrozampe.

Ma cosa è successo esattamente? I proprietari che avevano Benny al guinzaglio e quindi si sono accorti che aveva qualcosa in bocca gli hanno tolto il boccone con una lametta ma ben presto il cane ha iniziato a sanguinare. Con una buona prontezza e senza perdere la calma i proprietari hanno controllato la bocca del cane trovando un’altra lametta. L’hanno rimossa e hanno portato Benny dal veterinario. Fortunatamente le ferite di Benny sono state superficiali e il veterinario ha rassicurato i proprietari. In ogni caso, sia che la polpetta fosse destinata alle volpi o faine che nelle ultime settimane hanno preso di mira i pollai della zona sia che si mirasse ai cani l’episodio è inquietante tanto che dopo la denuncia presentata dai proprietari di Benny.

Ma vicenda tanto critica da mobilitare anche il Codacons, come riportato da Ciao Como, presenterà esposto in Procura richiedendo l’individuazione dei responsabili.

(foto archivio)

15042021