SARONNO – “Avrà le opportune risposte alla sua interrogazione il consigliere Raffaele Fagioli”. Lo afferma il Sindaco di Saronno, Augusto Airoldi, a commento della interrogazione presentata dal consigliere comunale della Lega Raffaele Fagioli sul centro vaccinale Città di Saronno, partito lunedì 12 aprile.

”Ma una cosa è del tutto evidente dalle parole e dal messaggio che emergono da questa interrogazione: a lui (ma siamo sicuri che non rappresenta in questo tutta la Lega) la realizzazione di un centro vaccinale a Saronno, con la supervisione di Ats e quindi di Regione Lombardia e con il coordinamento e la collaborazione di Protezione Civile, Croce Rossa, medici, infermieri e molti, molti sindaci del territorio non piace per niente. È chiara la sua intenzione di farlo chiudere e di togliere a decine di migliaia di saronnesi e di cittadini dei comuni del territorio la possibilità di vaccinarsi e riprendere una vita normale. Appare chiaro che il consigliere Fagioli non vuole che in quel centro ci sia la possibilità di essere accolti anche dalla musica suonata da giovani talenti del nostro territorio ai quali, peraltro, il Covid ha impedito di esibirsi in pubblico negli ultimi 13 mesi circa”.

Airoldi usa parole dure: “In altre parole il consigliere Fagioli non sopporta che molti cittadini saronnesi e dei paesi limitrofi si siano dichiarati molto soddisfatti di come sono stati accolti e vaccinati all’Hub di Saronno, che una delegazione di Ats Insubria si sia congratulata per come è stato realizzato e che dalla sala operativa della Protezione civile di Varese siano venuti i complimenti ai volontari che operano a Saronno. E quindi preferisce eliminare il centro vaccinale di Saronno. Sembra di sentirla la domanda che probabilmente lo tormenta in questi giorni: se ho fallito io a gestire la prima fase della pandemia, perché mai altri dovrebbero riuscire e, soprattutto, perché mai i saronnesi devono meritarsi di essere aiutati a superare la pandemia? Insomma qui la questione non è né tecnica, né procedurale, né di sicurezza. Il consigliere Fagioli vuole impedire ai saronnesi e ai cittadini del territorio di vaccinarsi rapidamente in un centro che sia nella loro città. Evidentemente prova gusto a mandare i saronnesi di tutte le età a decine e decine di km di distanza e allungare il tempo di uscita dalla pandemia. Ora ne abbiamo le prove definitive. Almeno a questo la sua interrogazione è servita.”

52 Commenti

  1. Tentare di ostacolare il lavoro di un centro vaccinale COVID in questo periodo è davvero uno schiaffo alla moralità e al buon senso.
    Caro Consigliere, se queste sono le sue intenzioni, si vergogni. Almeno ora smettiamola di fare opposizione solo per il gusto di andare contro i propri “nemici” politici e pensiamo al bene dei cittadini (che – comunque – dovrebbe sempre essere il principale scopo del suo lavoro).

  2. si allinea con i suoi capi in regione, preferisce unire l’utile al dilettevole e proporre ai nostri anziani un tour per i meravigliosi comuni e province lombarde

  3. Airoldi lei dovrebbe solo dare una risposta a questa domanda: ” il centro vaccinazione di Saronno è a norma e rispetta i protocolli anticontagio o no?”. Le persone devono VACCINARSI IN SICUREZZA, è vostro dovere che sia tutto in regola…lo è? Attendiamo risposta.

    • Guarda che e’ stato inaugurato dopo om istituzioni regionali, non notte tempo di nascosto

      • Cosa c’entra l’inaugurazione con le certificazioni di sicurezza?? Vogliamo vaccinarci in sicurezza.

        • ATS Insubria lo ha ritenuto idoneo, ma capisco che i titoli accademici di Raffaele Fagioli contino di più…

  4. la lega saronnese cerca solo di coprire le infinite mancanze della Regione, naturalmente dei saronnesi non si interessa e non gli importa dei tanti disagi che hanno subito

  5. Bravo Airoldi c’è chi si interessa dei saronnesi e chi di “spalleggiare” gli errori commessi in Regione.

  6. LA MIA OPINIONE
    1.  Deve essere chiaro a tutti che l’intero mondo è in EMERGENZA, per la virulenza del virus!
    2.  Se il luogo delle vaccinazioni è irregolare si faccia, senza esitazione, istanza di chiusura a chi di competenza!  Gli altri centri vaccinali come sono? Come tanti Saronnesi, mi sono recato a Lurate Caccivio e sono stato vaccinato sotto un semplice tendone (sic!), nulla da obiettare anche se quel giorno di sole splendente si è patito nel tendone un gran caldo: nessuna lamentela, siamo in emergenza!
    3.  Si dovrebbe piuttosto fare una interrogazione alla Regione Lombardia relativamente alla gestione della pandemia. Interrogazione estesa alla organizzazione delle vaccinazioni anti influenzali e anti covid.
    4. È bello, in occasione delle vaccinazioni, apprezzare l’arte della musica e la bellezza della pittura, che “arreda” il luogo. A proposito della musica, magari si teme che, contro la vagheggiata indipendenza della Padania, si suoni anche l’Inno nazionale?
    5.  Un piccolo consiglio: si faccia una raccolta di firme per la chiusura del centro vaccinale di Saronno! Ne vedremo il successo…

  7. Questo articolo mi spaventa, ho letto l’interrogazione e mi sembrano domande lecite da parte di una opposizione che nulla sa e nulla può in merito alla questione vaccinazioni Saronno.
    Io ho sempre creduto alle parole del sindaco Airoldi, lo conoscevo come uomo di chiesa, intelligente, pacato. Ma qui mi si apre un mondo di domande e dubbi, davvero a fronte di semplici domande si reagisce in modo così astioso al limite dello scorretto? Fagioli non mi sta particolarmente simpatico ma con questo scritto Airoldi mi cade proprio. Io adoro fare e farmi domande, una domanda apre a collaborazione, conoscenza, partecipazione, amore e non sopporto quando una domanda viene travisata con doppi fini. Prima reazione sconforto, poi mi verranno altre domande. Perché un articolo così? È come darsi una mazzata sui piedi? Non capisco, forse non mi sono fatta le giuste domande…

    • Però serve anche un’altra domanda, come lei sa non è il singolo comune che alla fine apre il centro vaccinazioni, ma ATS e quindi regione che lo autorizzano. Quindi?

      Poi ovvio che è giusto verificare, ma c’è modo e modo di chiederlo. Qui è evidente il solito rancore.

    • ci credono tutti …. come crederebbero a me se dicessi la stessa cosa, manca solo io che ho la tessera del PD …

  8. Un vecchio agio dice: “chiedere è lecito , rispondere è educazione”!
    Tutto il resto è superfluo !

    • La richieste della lega sopprattutto visto che il centro e’ partito con l’ok della Regione

  9. Il buongiorno si vede dal mattino…..
    Bravo Sindaco, ben detto, sono solo dei sabotatori, rosiconi e gufi.
    Ma con gente di questo tipo, a suo dire invidiosi del suo fantastico operato, così come con i cittadini di Saronno, forse forse, la trasparenza è la risposta migliore.

  10. Congratulazioni sig. Sindaco per il lavoro svolto e per come ha risposto a queste inutili interpellanze. Non risponda più ora: non ne vale la pena!!!

  11. In effetti le richieste del consigliere Fagioli non sembrano affatto fuori luogo, anzi tendono ad accertare se il plesso dove si svolgono le vaccinazioni sia stato reso a norma e chi sia intervenuto e in forza di quale provvedimento sindacale lo abbia fatto e non ultimo quanto siano costati gli interventi effettuati. Richieste che appaiono più che lecite!
    Caro sig. Sindaco Airoldi, tocca a lei dare le risposte e fornire tutta la documentazione richiesta, in forza della sua tanto decantata trasparenza e del coinvolgimento attivo della cittadinanza: lo farà in risposta all’interpellanza o ci dobbiamo aspettare l’intervento delle Autorità competenti ATS, VVFF, Magistratura?
    …. e vista la sua piccata risposta a mezzo stampa, ci auguriamo tutti che lei possa anche rispondere con atti e documenti probanti che il tutto sia stato fatto a “norma”.

  12. Airoldi sull’interrogazione Lega: “Raffaele Fagioli vuole impedire di vaccinarsi rapidamente in città”
    Leggendo l’interpellanza non sembra che Fagioli voglia impedire le vaccinazioni rapide in città, forse signor Airoldi, Fagioli le sta chiedendo se il tutto sia stato fatto seguendo le normative vigenti. Basta quindi produrre la documentazione richiesta, senza fare troppe polemiche da parte sua.

  13. “perché mai i saronnesi devono meritarsi di essere aiutati a superare la pandemia?”
    Urca, non mi sembra che da una interpellanza si possa evincere una cosa del genere.
    Non mi piace questa uscita, credo che nessuno possa pensare una cosa del genere e perché mai poi, io non ho capito. Credo che con questo articolo il sindaco rischi di perdere credibilità.

    • Quando si fanno queste uscite è perché non si può ribattere nel merito della questione.

  14. All’interrogazione di un consigliere comunale , anche se può essere polemica , credo che debbano essere date risposte e non continuare nella polemica , che poco interessa ai cittadini normali .

  15. Ponga per conoscenza le stesse domande agli organi burocratici in alto (Regione e Provincia) che se non sbaglio sono gestite dal suo partito. Ritengo proprio siano inappropriate in tali circostanze.

  16. Voglio sperare che questa replica non l’abbia scritta il Sindaco Airoldi che pur non avendolo votato ho conosciuto e apprezzato quando fu presidente del Consiglio Comunale nella Gestione Porro come persona seria e moderata. Sarebbe stato sufficiente accennare alla supervisione degli enti preposti e trascurare il resto che è una bassa polemica.

    • È quello che ho pensato anche io, che non l’abbia scritta lui è evidente, la domanda è l’ha letta prima di firmarla? Mi dispiace per questa figura astiosa che traspare

  17. Signor Sindaco lei è inadeguato al ruolo di primo cittadino. Si dimetta. Ogni santo giorno fa una figura. Ineguatezza allo stato puro.

  18. Polemica inutile. Sarebbe bastato bollare come inappropriata l’interrogazione per la parte dove chiede se tutto è a norma (a norma come tutte le scuole Saronnesi ovviamente), forse l’irritazione deriva dalla seconda parte dove si chiede quanto costerà al comune, quindi a tutti i Saronnesi, il potersi vaccinare nel proprio comune. Spese che avrebbero dovuto sostenere Regione Lombardia ed ATS se avessero scelto il nostro comune per servire il comprensorio Saronnese invece di buttare soldi in piccoli comuni raggiungibili con difficolta e solo in auto dagli attempati Saronnesi.

  19. Metà Saronno Sta andando a vaccinarsi a Lurate Caccivio , vi rendete conto dell assurdità di questa vicenda ?

    • Forse se Augustus avesse scelto una location più idonea si sarebbero potute aprire più linee vaccinali, non le pare?

  20. Signor Sindaco, la prego, non si adegui al basso livello del suo interlocutore. Io avrei piuttosto una cosa da chiedere a questi signori: ma voi cosa avreste fatto?

  21. i saronnesi stanno ricevendo disservizi , vengono sballollati fuori saronno per fare il vaccino quando vedono il presidio passandoci a piedi , gente di 80 anni , ci rendiamo conto ?

  22. Se il professionista della comunicazione del comune viene pagato con i soldi di tutti i cittadini saronnesi e se ne esce con questi articoli spocchiosi e politicizzati a me non va bene, costui non parla per il comune e per il bene dei cittadini. Qui si fa propaganda politica con i miei soldi, non è corretto

  23. Ma qualcuno ha capito quale sia l’interrogazione fatta dal Fagioli?
    Si capisce solo che Fagioli vuole far chiudere ed è contro ip centro ma non si capisce se ad esempio ci fosse un problema strutturale dell’edificio da poter far crollare la struttura sarebbe giustificato.
    Inviterei a chiarire anche le motivazioni di Fagioli perché sennò non è un contraddittorio.

    Se la metti sul patetico è chiaro che nessuno vuole far chiudere il centro e saranno sempre dalla tua parte.

  24. Quindi i cattocomunisti stanno gestendo in monopolio gli hub vaccinali e il giro di soldi pubblici che c’è dietro. Difficile da capire?

  25. Raffaele Fagioli ci lasci vaccinare nella nostra città. Lui, se preferisce, vada pure a Lurate Caccivio o a Malpensa Fiere o alla Schiranna, luoghi tanto cari ai leghisti, io vivo a Saronno, amo Saronno e sono per l’hub a Saronno.

  26. Beh, dire che a fallire nella gestione dela prima fase della pandemia sia stata la Lega, significa vivere su Marte!
    Il governo nazionale era di sinistra, e la seconda fase è stata gestita a livello locale da voi con la moral suasion…risultato Saronno , con il 9,4% dei contagi ancora oggi tra le peggiori cittedine del paese.

    • La solita politica del capro espiatorio e della colpa sempre agli altri.
      Certo. In Lombardia, regione che ha visto parecchie teste cadere a livello sanitario, chi c’era? Almeno il governo parte delle sue responsabilità se l’è e prese. Per il resto accusare un’amministrazione dei contagi è patetico, e vale sia per chi c’era prima che per chi c’è adesso.

  27. Io non capisco la relazione tra delle domande informative con il fatto di voler chiudere il centro vaccinale.
    Caro sindaco non sfrutti i bias cognitivi per mettere in bocca alle persone cose non dette.
    Pensi ad amministrare per il bene di Tutti

    • In America è molto usato sfruttare bias per acchiappare i voti di chi si fa abbindolare.
      Augusto o chi scrive in suo nome sono avanti.

Comments are closed.