SARONNO – “Un goffo tentativo della lega saronnese (a oner del vero firmato solo da Raffaele Fagioli) di demolire il lavoro della nostra Amministrazione per avere un hub vaccinale a Saronno. Centro allestito ovviamente con il benestare delle istituzioni Regionali”.

Inizia così la nota del Pd che arriva dopo quella del sindaco Augusto Airoldi, della Lega e di Con Saronno in merito all’interrogazione della Lega sull’hub vaccinale.

“Cari saronnesi a loro evidentemente importa poco, se chi abita a 200 metri da dove oggi c’e’ il centro vaccinale , prima veniva mandato a un’ora di macchina per vaccinarsi. Importa poco se i saronnesi vanno sul sito della regione e hanno qualche difficolta’ a prenotarsi. Ed evidentemente importa poco se l’Amministrazione ha investito impegno e risorse per un Hub vaccinale all’ex Pizzigoni. Noi naturalmente vorremmo che tutti i saronnesi siano vaccinati lì, non in tour per la Lombardia, ma leggendo l’interrogazione della Lega, ci sorge il dubbio che a loro interessi piu’ sottrarre questo importante servizio messo a disposizione della città”.

13 Commenti

  1. Pizzigoni usata anche con Amm lega per eventi. Parte con ok sanita’ lombarda ecc e oggi questi si metto a rompere per farsi belli.
    “Roba da matti”

  2. Allora decidetevi:il mantra della lega prima i saronnesi era solo propaganda per allocchi o è un reale impegno per i nostri concittadini?la risposta sta nellinterpellanza presentata con l’intento di far chiudere il punto vaccinale in ex Pizzigoni.
    Grazie lega

  3. Se Buona parte dei saronnesi non riesce a vaccinarsi a Saronno è grazie al sistema prenotazioni della Regione Lombardia. Stiamo assistendo a maldestri tentativi di sviare l’attenzione sulle effettive responsabilità dei disagi

  4. il PD nelle regioni governate ha avallato la politica dei tagli alla sanità , parlate ancora ?

  5. A voi importa poco se scoppia un incendio o viene un terremoto e la struttura non dovesse avere i requisiti? Se li ha rispondete nel merito dei quesiti! Se non li ha siete responsabili di aver accolto anziani in una struttura non a norma!

  6. Scusate, ma se tutto è stato fatto rispettando le normative/leggi vigenti, basta presentare i documenti al sig. Fagioli e tutto finisce. Tutto il resto è aria fritta.

  7. La pretestuosità della lega di Saronno e del loro capo gruppo consiliare è palese in quanto, essendo firmatario dell’interrogazione, tanto attento alle procedure e alle norme regolamentari vigenti scivola e si smarrisce nei meandri burocratici. La sua perseveranza per la “verità” la poteva colmare accedendo liberamente agli atti comunali per le sue verifiche consequenziali ed ottenere direttamente le risposte che ora pretende siano espresse dal Sindaco. Ogni altra considerazione potrebbe avere significati che non hanno configurazioni di politica amministrativa ma intravedono oscure ripicche che non giovano alla città e al suo stesso raggruppamento politico.

Comments are closed.