SARONNO – “Mi ha sorpreso la presa di posizione del sindaco che ho sempre conosciuto come persona pacata e misurata che invece ha reagito in maniera incomprensibile ed esagerata“.

Così Gianangelo Tosi, coordinatore del collegio di Saronno di Fratelli d’Italia commenta, all’Arenabiancoceleste, la querelle sull’interrogazione della Lega sull’hub vaccinale. 

L’ex assessore inizia il suo intervento ricordando come durante la precedente Amministrazione, e ancor di più negli ultimi mesi di emergenza covid, lui e il sindaco Alessandro Fagioli siano stati duramente attaccati con “comunicati stampa dai toni aggressivi, prese di posizione e anche con esposti al Prefetto”.

“La Lega ha fatto delle domande più che legittime preoccupandosi della funzionalità di questa struttura. E’ un’interrogazione sacrosanta. E’ pieno diretto della minoranza chiedere chiarimenti su attività amministrativa di chi sta in maggioranza. La Lega ha chiesto chiarimenti su aspetti che al momento paiono poco curati e l’ha fatto senza dare risalto mediatico alla cosa. Questo è arrivato dal sindaco con quella reazione scomposta e poi tutte le varie note di Con Saronno, Obiettivo Saronno e il Pd. Tutti ad attaccare la Lega perchè ha chiesto delle delucidazioni”.

E conclude: “La Lega non ha bisogno che sia Gianangelo Tosi a difendere. Nè Gianangelo Tosi può difendere il concetto di democrazia. Non accettano minimamente che chi non la pensa come loro possa permettersi di adombrare dubbi sul loro operato. E no signori non è così. Questa risposta così scomposta non può che far pensare al fatto che la Lega abbia colpito nel segno e che ci sia qualcosa che non va”.

32 Commenti

  1. comprensibile la frustrazione di un ex assessore che non ha mai chiarito perchè nei suoi pacchi viveri si trovavano le lamette da barba ma non gli assorbenti per le signore.
    ma ce ne siamo liberati

    • La frustrazione ( o isteria) è quella di un sindaco che invece di rispondere sbraita…. che vergogna….

        • È bello vincere facile con l’inclusione!!! Vediamo quanto durate.!!! E comunque la Lega è il primo partito a saronno

      • Mentre il precedente Sindaco si ritraeva a riccio in un completo silenzio.

  2. “E’ un’interrogazione sacrosanta. ”
    …. adesso finalmente che è arrivato anche il parere tempestivo del signor Tosi la “lega x…” può respirare ……

    Paolo Enrico Colombo

    #l’ariainlombardianonèbuonamailcieloèsempreceleste

  3. Intanto però il Sindaco ancora non risponde , più passa il tempo e più sembra proprio che qualche irregolarità ci sia davvero. Se tutto fosse in regola basterebbe rispondere e tutti sarebbero più tranquilli

    • Il Sindaco ha detto che avrà risposta nell’opportuna sede comunale.
      Dia tempo!

      • E allora perchè ha fatto quel comunicato stampa da schizzato?!?!?!? Domanda fatta per via istituzionale, risposta deve essere data SOLO per via istituzionale

        • Per le stesse motivazioni per cui si fanno più dichiarazioni sui social che sul sito istituzionale.

  4. È proprio così! Gli antichi dicevano la miglior difesa è l’attacco! Questo dimostra che il sindaco e company hanno tanto da nascondere. !!! La sistemazione della ex scuola pizzigoni è stata fatta sicuramente in modo sommario e senza cura… Con tutto il tempo che hanno avuto. !!!

    • Ma altri centri vaccinali di certa fede leghista hanno tutto queste accortezze?

    • Se seguivano le indicazioni di Aria, sarebbe stato tutto molto più semplice, in quanto l’hub saronnese non ci sarebbe stato.
      Per fare polemica inutile, ci si lamenta della gamba sana.

      • Questo commento non mi sembra una risposta al mio. Cosa vuol dire? Se non sapete cosa dire evitate di dire cavolate

  5. Legittimo sì fare domande, ma non sbagliare destinatario: l’ex assessore dimentica che le risposte sono di competenza di Ats, regione e altri enti. Perché invece si è interrogato il Sindaco? O per non conoscenza delle regole o per malizia? In entrambi i casi, un grave errore, che è inutile tentare goffamente di rimediare…

  6. Sig. Tosi io vedo un centro vaccinale che funziona perfettamente, pure bello come allestimento. Evidentemente Lei pensa a fare bassa speculazione. Ha nostalgia della gestione fatta della sua giunta in lombardia, di quando li anziani li mandava anche a 170Km da casa?

  7. LA  MIA  OPINIONE
    Premesso che il punto vaccinale di Saronno è stato approvato da ATS (leggasi: Regione Lombardia).  Premesso ancora che ritengo “discutibili” le due ultime interrogazioni della Lega: quella relativa alla questione delle biciclette – Assessore Casali (con denuncia al Prefetto) e quella, di questi giorni, relativa al punto vaccinale.
    Visti sia la grave emergenza mondiale per la pandemia sia la prolissità e il contenuto della seconda interrogazione relativa al punto vaccinale, ritengo che la stessa interrogazione non sia  improntata ad “uno spirito collaborativo” (diciamo così).
    Va anche ricordato che lo stesso edificio ex Pizzigoni è stato sede delle recenti vaccinazioni anti influenzali e, fino allo scorso ottobre con amministrazione leghista, sede di diverse associazioni! Perché allora la Lega (con maggioranza assoluta) non ha fatto una interrogazione a sé stessa sulle condizioni del luogo? Perché solo ora l’interrogazione?
    L’interrogazione relativa al punto vaccinale mi dà lo spunto per una riflessione. Quando si entra in un edificio pubblico si deve sempre e preventivamente chiedere a chi di competenza della sicurezza del posto? A breve dovrò rinnovare la mia Carta d’identità, potrò andare allo sportello dell’anagrafe a “cuor leggero” o mi devo preoccupare ed accertarmi della sicurezza del posto?  E questo vale per tutti gli edifici pubblici, scuole comprese!

  8. Quante domande hanno fatto i legaioli saronnesi alla Regione Lombardia, anche in quel caso era lecito chiedere.

  9. A me sembrano sempre più imbarazzanti: una costante voglia di mettere in difficoltà l’amministrazione su una cosa utilissima e che sta funzionando bene, peraltro fatta con il beneplacito di ATS e con il supporto di tanti sindaci di centrodestra.
    Meno male che di questa gente ci siamo liberati e che adesso possono fare solo dichiarazioni, anziché disastri.

    • Peccato che non è proprio così tutta questa efficienza. Descritta da chi ha vinto con l’inclusione! Se le prenotazioni sono al completo su daronno i saronnesi vengono inviati comunque in altri hub. Prima reclamava te ora tutti zitti. Siete proprio dei poverini. Vedremo come sarà conciata saronno dopo il vostro passaggio con questa giunta incapace che sa solo fare proclami e cartelloni covid

  10. “Questa risposta così scomposta non può che far pensare al fatto che la Lega abbia colpito nel segno e che ci sia qualcosa che non va”

    Vago complottismo e solita macchina del fango di una destra scollegata dalla società e incapace di far funzionare le cose quando è chiamata in causa. Non le resta che insinuare.

    Cosa poi debba nascondere ii sindaco nessuno lo capisce. Se il centro dovesse avere delle irregolarità emerse da queste “domande propositive” della Lega, Tosi e gli altri saranno ben contenti di una eventuale chiusura che andrebbe a svantaggio dei saronnesi.

    Nemici del popolo, come sempre, tanto quando amministravano quanto adesso.

  11. Tosi non la fila nessuno, ma sicuramente lei preferiva un anziano mandato a 60 km a vaccinarsi sotto una tenda? A proposito ma dei milioni di euro buttadi dalla vostra giunta regionale per il fallimento della gestione Aria nulla da dire?

  12. Il livello delle politica a Saronno fa pietà! ….neanche l’asilo mariuccia è così conciato.
    E i problemi sono tutti lì, irrisolti da vent’anni, sempre gli stessi. Avessimo avuto delle sagome di cartone al posto degli ultimi 4 o 5 sindaci sarebbe stato uguale…forse meglio.

  13. Potrebbe invece chiedere , a nome di molti saronnesi ottantenni mandati a Lurate Caccivio , se quel Hub vaccinale rispetta le norme ? Perché la situazione logistica è di gran lunga peggiore di quello di Saronno, quindi forse le domande andrebbero fatte prima altrove

Comments are closed.