SARONNO – Riceviamo la nota del Pd in merito all’incontro di martedì sera con la parlamentare Chiara Braga.

I temi ambientali sono ormai usciti da una dimensione di nicchia, e oggi affrontare questi problemi è occuparsi delle persone come non mai, ancor più sentitamente in una città che vanta il triste primato di pessima qualità dell’aria.

Ecco perché come Pd abbiamo deciso di inaugurare una serie di incontri (per ora on-line), in cui mettere i cittadini al centro e protagonisti, proprio partendo da questo tema. Nella nostra diretta trasmessa martedì sera erano presenti la nostra On. Chiara Braga che si è confrontata con il pubblico, insieme la nostra Marialuisa Cremonesi e Rino Cataneo e il nostro sindaco Augusto Airoldi, in formissima e “sul pezzo”.

I temi sono stati affrontati sia con l’ottica nazionale grazie alle competenze di Chiara, che nella loro declinazione locale: il Sindaco ci ha parlato di varie iniziative mirate a rendere Saronno attiva nel proporre e realizzare soluzioni ambientali sul territorio, con dialogo con i comuni vicini, per fare squadra, volume e sintesi.

Tutti ormai sappiamo che l’Europa permette all’Italia di attingere ad un enorme possibilità di investimento il Next Generation Eu, buona parte di questi fondi sono proprio destinati alla transizione ambientale e sono una grande opportunità per migliorare la nostra vita, attivare economia e rigenerare nuovi posti di lavoro.

Come ha ricordato il sndaco il nostro programma elettorale, scritto 2 anni fa, si è rivelato quasi profetico mettendo al centro la sostenibilità a 360%. Anticipando di fatto quello che oggi si propone a livello Nazionale con il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, che utilizzerà quei fondi.
Tutto questo nella vita dei saronnesi vuol dire: una mobilità più dolce, razionalizzazione dei trasporti pubblici, in coordinamento con gli altri comuni, e degli attraversamenti cittadini, attenzione alla vita dei quartieri, migliore gestione rifiuti, riforestazione… insomma la possibilità di vivere Saronno più a misura di d’uomo.

Questi anni che abbiamo davanti ci devono servire per cambiare in meglio la vita dei cittadini. Prenderci cura del territorio della realtà in cui viviamo non è altro che un modo di prenderci cura di noi stessi.

3 Commenti

  1. Draghi: sul piano nazionale di ripresa e resilienza legato alla sostenibilità e riconversione arriveranno quasi 60 miliardi.

    Ma immagino che per il leghista medio stiamo ancora parlando di prati verdi e margheritine.
    Benissimo sia un aspetto centrale di questa amministrazione

Comments are closed.