LOMAZZO / SARONNO – Il 22 aprile si celebra la Giornata della Terra, istituita nel 1970 e promossa da 193 Paesi delle Nazioni Unite e in occasione di questa Giornata, dedicata all’ambiente e alla salvaguardia del pianeta Terra, il Parco del Lura e il Parco Sorgenti del Torrente Lura ribadiscono l’intento comune di valorizzare la Valle del Torrente Lura e di rafforzare il senso di appartenenza ad un’unica “comunità di valle”.

“Valle del Torrente Lura – Uniti per Natura” è il nome che identifica il territorio dei due Parchi “uniti per natura” per costruire insieme l’identità di Valle attraverso l’educazione ambientale.

Le scuole del territorio della Valle del Torrente Lura saranno coinvolte nei prossimi due anni scolastici, partendo fin d’ora, nelle attività di educazione ambientale con l’obiettivo di scoprire le trasformazioni della Valle attraverso il recupero della memoria storica, contribuendo a migliorare il radicamento e l’affezione nei confronti dei luoghi, per innescare processi di attenzione e tutela.

Anche i social si occuperanno di raccontare la Valle, dalle sorgenti all’intera asta fluviale e invitiamo quindi tutti a seguire su Facebook e su Instagram @valletorrentelura  il Centro per la biodiversità del Parco del Lura che da oggi diventa “Valle del Torrente Lura – Uniti per Natura”. L’obiettivo sarà ora raccontare quanto viene fatto nella Valle, in tema di educazione ambientale, comunicazione, salvaguardia e valorizzazione del territorio.

Appena le misure di sicurezza lo permetteranno, riprenderanno anche le attività di educazione ambientale in presenza. Il Centro per la biodiversità di Lomazzo riaprirà ogni domenica dalle 10.00 alle 17.00, dal 2 maggio se confermata la zona gialla, e a breve sarà disponibile il nuovo calendario degli eventi primavera-estate proposti dagli educatori ambientali di Koinè cooperativa sociale, rivolti alle famiglie e agli adulti.

(in foto d’archivio: uno scorcio del parco del Lura)

23042021