SARONNO – L’odierna bella giornata è stata per molti saronnesi una anticipazione della Lombardia che da lunedì passerà dalla arancione alla Zona gialla dell’emergenza coronavirus, con locali più aperti e meno restrizioni sugli spostamenti. Già oggi s’è vista tanta gente in giro, nei parchi ed a passeggiare nel centro storico pedonale; ed anche qualche coda davanti ai negozi, per le regole che impongono di evitare assembramenti all’interno degli esercizi commerciali, contro la diffusione del virus. Come andrà nei prossimi giorni? Il dibattito non manca, fra che è preoccupato per un allentamento giudicate eccessive da molto esperti – sulla base dei contagi attuali e ricoveri – e per chi invece “era ora”.

Ecco da lunedì cosa si potrà (ri)fare:

Spostamenti – Consentiti fra regioni in zona gialla.
Bar e ristoranti – Consentite le attività dei servizi di ristorazione con consumo al tavolo esclusivamente all’aperto, anche a cena, nel rispetto dei limiti orari.
Sport di squadra – Consentito lo svolgimento all’aperto di qualsiasi attività sportiva anche di squadra e di contatto. È comunque escluso l’uso di spogliatoi.
Visite ad amici e parenti – È consentito lo spostamento verso una sola abitazione privata abitata, una volta al giorno, nel rispetto dei limiti orari agli spostamenti e nel limite di 4 persone ulteriori rispetto a quelle ivi già conviventi, oltre ai minorenni sui quali tali persone esercitino la responsabilità genitoriale e alle persone con disabilità o non autosufficienti conviventi.
Scuole di ogni ordine e grado – Attività in presenza per almeno il 50% degli studenti delle scuole dell’infanzia, della scuola primaria e secondaria.
Le superiori dal 70% al 100% in presenza. Per le università le attività si svolgono prioritariamente in presenza.
Teatro, cinema e concerti – Gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, live-club e in altri locali o spazi anche all’aperto si svolgono esclusivamente con posti a sedere preassegnati e a condizione che sia assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro sia per gli spettatori che non siano abitualmente conviventi, sia per il personale.
(foto: alcune immagini di oggi in centro a Saronno)
24042021

6 Commenti

  1. Oggi ancora arancio ma:
    sui gradini della Prepositurale alle 17,45 c’erano decine di ragazzi con drink e mascherine ovviamente abbassate (idem a ridosso del bar pigreco).

    Io vorrei sapere solo se sia giusto così affinché mi possa adeguare anche io. In acso contrario mi aspetterei controlli e sanzioni.

    Trovo tutto questo vergognoso.

  2. AIROLDI MERCOLEDÌ PIOVE.. NIENTE GIRETTO AL MERCATO. DIMETTITI X IL BENE DI SARONNO.

  3. Anticipazione della Lombardia in zona gialla e anticipazione di un’altra chiusura totale a Settembre….gestione fallimentare pessima e criminale.

Comments are closed.