SARONNO – Per la seconda volta le celebrazioni dell’anniversario della Liberazione vede un programma, nella città di Saronno, fortemente condizionato dalla norme anti-contagio e quindi senza corti o altri eventi con il pubblico. Alle 10 è previsto anche un presidio dell’assemblea antifascista in piazza Libertà.

Qui la diretta de ilSaronno

A Saronno gli appuntamenti restano quelli tradizionali: si parte dalla messa alle 8.30 la Santa Messa nella Chiesa di San Francesco seguita alle 9.30 dalla deposizione della corona d’alloro al Monumento a Salvo D’Acquisto (nel parco di via Carlo Porta) e al Monumento ai Caduti Saronnesi (nell’omonima piazza). Entrambe le celebrazioni si terranno “senza pubblico” alla sola presenza del sindaco Augusto Airoldi e del presidente del consiglio comunale Pierluigi Gilli nel rispetto delle norme anti-covid. Alle 10.30 ilSaronno ospiterà sul canale Facebook, Youtube e sul sito “Saronnesi per la Libertà”, testimonianze e contributi inediti alla lotta di liberazione da parte dei saronnesi. Un momento organizzato dall’assessorato alla Cultura, sempre nel rispetto delle norme anticontagio.

7 Commenti

  1. Cari ambientalisti animalisti partigiani, nel verde del monumento ai caduti mi capita di vedere qualcuno portare il cane a defecare la sera sul tardi.

  2. Quindi dopo che hanno fatto un concerto abusivo al parco Lura in duecento di notte ,agli anarchici gli fate il favore anche della diretta di un presidio non autorizzato? Ma Leì ha un codice deontologico quando pubblica notizie?

  3. Evidentemente è più comodo andare a multare i bar o le feste private negli appartamenti. Questi invece sono intoccabili e possono fare tutto fregandosene delle regole. Se poi penso che il nostro sindaco è quello che ha bloccato le altalene dei bambini.. 2 pesi e 2 misure proprio!

  4. Brava Sigra Giudici, esempio di giornalismo militante. Diretta internet ad un corteo anarchico non autorizzato. Doveva farla però anche al concerto notturno del parco Lura di ieri. Mi sa che si è un può imborghesita ultimamente.

Comments are closed.