SARONNO / MILANO – Alcune sigle sindacali hanno indetto un’ora di sciopero del trasporto ferroviario per oggi, dalle 17 alle 18, in segno di solidarietà al collega oggetto dell’assalto di un gruppo di presunti attivisti “No Tav” avvenuto stamattina sulla direttrice S9, Saronno-Seregno-Albairate. “Considerato il preavviso ridotto, l’orario indicato per l’astensione e le limitazioni legate alle norme covid, si preannunciano disagi su tutta la rete. Ci saranno ripercussioni sul servizio ferroviario sino alla giornata di domani” precisano da Regione Lombardia.

Assessore Terzi: assalto No Tav vergognoso atto di teppismo – “Quanto accaduto oggi sulla S9 è un vergognoso atto di violenza che lascia senza parole. Una violenza inaccettabile e inconcepibile. Massima solidarietà al macchinista aggredito e ai cittadini che hanno dovuto subire gravi disagi per colpa di un gruppo di imbecilli. Mi auguro che gli autori di questo scempio possano essere identificati e pagare. Il trasporto ferroviario deve essere sicuro sia per i nostri utenti, e cioè i cittadini, e sia per il personale viaggiante”. Così l’assessore regionale ai Trasporti, Claudia Maria Terzi.

27042021

2 Commenti

  1. ma cosa c’entra fare sciopero? Per solidarietà ad un collega fermate la circolazione? Sono vent’anni che scioperate utilizzando e abusando di questa sacrosanta conquista come se fosse un piano ferie….davvero io non comprendo la ratio….
    Fatto così poi sembra davvero una farsa

    • Di tutti gli scioperi fatti forse questo è uno dei pochi con un fondamento. Così come lo sarebbe uno fatto x sensibilizzare sulla sicurezza sui treni.

Comments are closed.